LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Caserta. Reggia di Carditello, online il bando per il restauro del Real sito in provincia di Caserta
http://www.invitalia.it/site/new/home/chi-siamo/area-media/notizie-e-comunicati-stampa/bando-di-gara

Un bando del valore di più di 4,3 milioni di euro per completare i lavori di restauro e recupero del Real sito di Carditello, in provincia di Caserta. E questo lappalto curato da Invitalia in qualità di Centrale di Committenza per il Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo.

Il bando di gara prevede la realizzazione di interventi di consolidamento o, in alcuni caso, di rifacimento dei solai delle torri; tutti gli infissi verranno sostituiti e saranno poi recuperati gli intonaci interni con le conseguenti opere di finitura e le pavimentazioni. Saranno realizzati nuovi servizi igienici al piano terra e predisposti gli impianti elettrico, idrico, di riscaldamento, antintrusione e rilevazione incendi. È previsto inoltre lo svuotamento e il restauro di alcuni cortili.

Il Real Sito di Carditello, conosciuto anche come Reggia di Carditello, è una residenza borbonica dedicata alla caccia, allallevamento dei cavalli di razza reale e alla produzione agricola sperimentale. Una residenza borbonica dedicata alla caccia, allallevamento dei cavalli di razza reale e alla produzione agricola sperimentale.

Il Real sito
Quando iniziarono i lavori, nel 1744, larea era completamente ricoperta di piante di cardi: fu per questa ragione che la Reale Tenuta prese il nome di Carditello.
Carlo III di Borbone dopo aver acquistato diverse proprietà decise di far realizzare un nuovo allevamento di cavalli su una proprietà di 2000 ettari circa. Più tardi, Ferdinando II introdusse mandrie di vacche e bufali facendo della tenuta una sorta di laboratorio per la lavorazione di prodotti caseari.
Nel 1784, Ferdinando IV (poi Ferdinando I Re delle due Sicilie), affidò a Francesco Collecini, allievo di Luigi Vanvitelli, la costruzione del sito: un complesso di edifici da adibire alle attività agricole e allallevamento che, però, fosse degna del Real proprietario.
Il Real Sito è composto da una palazzina centrale sormontata da un loggiato e da un belvedere, affiancata da altri edifici di servizio, e da un ampio galoppatoio ellittico, delimitato da due fontane con obelischi e con un tempietto circolare nel mezzo.
Tutta la documentazione di gara è consultabile sulla piattaforma Gare e Appalti di Invitalia. Per presentare le offerte cè tempo fino al 3 aprile 2018.



news

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

25-07-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 luglio 2020

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

Archivio news