LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Ponte sullo Stretto: è sempre polemica - A breve il nome del general contractor
11 AGO 2005 Avanti





Non si placano nemmeno con l'estate le polemiche sulla realizzazione del ponte sullo Stretto di Messina.

In attesa di decidere a breve il nome del generai contractor a cui verrà affidata l'opera (Astaldi e Impregilo, sono le capofila delle uniche due cordate in gara) -scrive il Velino - continuano i battibecchi sull'appalto del secolo che ha come base d'asta una gara a licitazione privata da quasi quattro miliardi e mezzo di euro. Proprio in questi giorni Legambiente - l'associazione ambientalista che più delle altre si è opposta al progetto del Ponte - ha risposto nuovamente alla replica del sottosegretario di Stato per i Beni e le attività culturali con delega per l'Unesco, Nicola Bono, sull'ipotesi avanzata dall'organizzazione di coinvolgere il fondo di tutela nell'opposizione all'opera.

"Riteniamo legittimo rivolgerci a tutti i soggetti che in qualche modo possano dare un contributo affinché venga rigettata l'assurdità economica, sociale, trasportistica e ambientale che rappresenta un'opera come il ponte sullo Stretto di Messina. Potremmo forse rivolgerci anche all'agenzia 'Standard & Poor's' - continua la nota dell'associazione ambientalista - per chiedere di valutare il rating di un'intrapre-sa che si spaccia come privata e che invece viene realizzata con un pesantissimo contributo delle casse dello Stato. I conti non tornano, neanche nel caso del ponte sullo Stretto di Messina. Crediamo - conclude Legambiente - che se non ci fosse l'esigenza di organizzare una teatrale inaugurazione prima delle prossime elezioni, con ogni probabilità un ponte sospeso tn due sistemi di trasporto inesistenti non solo non sarebbe nei progetti ma neanche nei pensieri della politici italiana".
La commissione giudicatrice - presieduta dall'avvocato Renato Laschena, presidente emerito del Cons glio di Stato - dovrà decide e le offerte secondo i criteri con le modalità indicate nei documenti a base di gara, per formare la graduatoria delle offerte disponendo contestualmente l'aggiudicazione provvisoria della gara. I criteri di aggiudicazione si basano sui requisiti di prezzo, organizzazione del generai contractor, valore tecnico ed estetico delle varianti, costo di utilizzazione e manutenzione, riduzione dei tempi di esecuzione, maggiore quota delle imprese affidatarie nominate e, infine, maggiore entità del prefinanziamento. Subito dopo la scelta fra le due concorrenti in gara ci sarà la stipula del contratto di affidamento, probabilmente in autunno.
Sempre nello stesso periodo verrà poi assegnata la gara sul monitoraggio ambientale, che permetterà di selezionare il soggetto che dovrà fare i controlli ambientali durante la costruzione del ponte e dei suoi collegamenti stradali e fer-roviari. La gara - che avverrà mediante licitazione privata - ha un valore di trentasette milioni di euro e una durata di 97 mesi, calcolata in relazione alla tem-pistica di realizzazione dell'opera. C'è da giurare quindi in una ripresa dei toni caldi dopo la pausa estiva. Senza considerare che alcune voci di dissenso si sono manifestate anche all'interno della maggioranza come quella del vicepresidente della giunta regionale del Veneto, Luca Zaia (Lega Nord) che, tempo fa, disse: "Io sono contrario al ponte sullo stretto di Messina e sono favorevole alla Venezia-Monaco di Baviera che in questo momento vuoi dire traforo" sotto, il passo della: Màurìae collegamento con l'autostrada della Carnia. E se qualcuno dice che non ci sarebbero i soldi per realizzare il collegamento che serve al Veneto e al Nord-Est - ha aggiunto Zaia - io rispondo che basta non spendere per fare opere inutili, come il ponte sullo Stretto di Messina, che i siciliani non vogliono, i calabresi non vogliono e non lo vogliono tutti gli italiani. Sono per le opere che servono, non per quelle che non servono".



news

24-01-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 24 gennaio 2021

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

Archivio news