LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

«Reperti archeologici a Palazzo Aldrovandi» Bloccati gli scavi
di Enrico Barbetti
11-AGO-2005 Il resto del carlino cronaca Bologna




Stop della Soprintendenza archeologica al cantiere di Palazzo Aldrovandi Montanari, dimora settecentesca in corso di ristrutturazione in via Galliera, al civico 8. Un fax firmato venerdì scorso dal soprintendente Luigi Malnati ordina la sospensione degli scavi nel cortile secondario del palazzo, sottoposto a un vincolo archeologico sancito da un decreto ministeriale dei primi anni '90. La vicenda è stata segnalata anche alla procura, che ha aperto un'inchiesta per ve-rificare il rispetto delle normative.

La vicenda, come spiega l'ingener Gian Carlo Ballotta, direttore dei lavori in fase di esecuzione, è iniziata il giorno 4 con la visita di un ispettore onorario di via Belle Arti. Il giorno successivo è stata la volta di un funzionario che ha constatato la presenza degli scavi: «Poche ore dopo — chiarisce l'ingegnere — è arrivato il fax che ordinava la sospensione del cantiere limitatamente al cortile secondario.

Teniamo a sottolineare che non c'è traccia di reperti e che prima degli scavi, per la posa di fognature e reti sulle parti comuni, abbiamo eseguito carotaggi fino a sei metri, che dimostrano l'assenza di qualunque tipo di struttura. Li sottoporremo alla soprintendenza; del resto per il nostro progetto avevamo ottenuto tre nulla osta».

Ma non quello della soprintendenza archeologica, che ha la competenza sul cortile. «Non essendoci il nulla osta — spiega il soprintendente Malnati — il fermo è un atto dovuto. Ora
occorrerà verificare se ci sono stati danni e forse sarà necessario procedere a scavi archeologici veri e propri. In quanto alla segnalazione alla procura, anche quello è un atto dovuto». L'apposizione del vincolo sul cortile risale ad affioramenti avvenuti in occasione di un cantiere aperto nei primi anni '90 su via Schiavonia: in quell'occasione furono scoperti una strada e strutture di epoca romana.

Iniziò quindi un'istruttoria che si concluse col vincolo. «Che forse non era noto ai progettisti», aggiunge il dottor Malnati, precisando che il nulla osta ottenuto dalla Soprintendenza ai beni architettonici vale solo per gli interventi sull'edificio. Che ha quasi duemila anni in meno di ciò che potrebbe esserci sotto.



news

22-01-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 22 gennaio 2021

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

Archivio news