LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Ruvo di Puglia. Togliete il funambolo dalla chiesa: il diktat della Soprintendenza
Enrica DAcciò
http://www.lagazzettadelmezzogiorno.it/news/bari/971964/togliete-il-funambolo-dalla-chiesa-il-diktat

Dopo la segnalazione di alcuni cittadini sull'installazione in Cattedrale



Non si sgarra con la Sopraintendenza archeologica e delle belle arti che, nei giorni scorsi, ha richiesto al parroco della Cattedrale, don Salvatore Summo, di rimuovere il funambolo sospeso nella navata centrale, segnalato come una deturpazione dei luoghi. Una doccia fredda per il progetto comunale Luci e suoni dartista che, da dicembre, ha animato con i suoi personaggi e i suoi animali luminosi e sospesi in aria tutto il centro storico di Ruvo.

Uno dei personaggi, il funambolo luminoso, appunto, ha fatto il suo ingresso anche in Cattedrale, grazie alla disponibilità del parroco che ha voluto portare un esempio di luce e di creatività artistica allinterno del più importante monumento della città, annunciavano da palazzo Avitaja, sottolineando lo stupore e la poesia, laudacia e la meraviglia che aggiungeranno altra bellezza alla Chiesa Matrice e abiteranno un luogo fra i più suggestivi della nostra regione.

Non tutti, però, lhanno pensata così. Alcuni cittadini, già in polemica per lo spirito ritenuto troppo laico delle installazioni luminose, hanno segnalato a Bari, in Soprintendenza, la deturpazione della Cattedrale, il giorno immediatamente successivo allinstallazione del funambolo.

La risposta, anche se non rapida, non si è fatta attendere. Il soprintendente, Luigi La Rocca, pur non intervenendo nel merito della scelta artistica, ha accolto la segnalazione e ha, a sua volta, scritto al parroco, al dirigente del settore urbanistico del Comune e al comando di Polizia municipale, per ricordare che qualsiasi intervento a farsi sui beni culturali deve essere oggetto di preventiva autorizzazione. E poiché, a quanto pare, la preventiva autorizzazione in questo caso non cera, il soprintendente ha richiesto il ripristino dei luoghi.

Si tratta di un allestimento temporaneo, mobile, che provvederemo a rimuovere, così come richiesto dalla Sovrintendenza, precisa lassessore alla cultura Monica Filograno. È una procedura che la Soprintendenza ha attivato a seguito di segnalazione. Una procedura che non ci preoccupa in nulla. Mi dispiace solo per chi ha gridato allo scandalo mentre la collettività, dei cittadini e di chi è venuto da fuori Ruvo, ha apprezzato il senso e la bellezza di Luci e suoni dartista. È un lavoro di cui continuiamo a essere soddisfatti. Gli altri allestimenti luminosi, sistemati in città, dovrebbero essere rimossi il 3 febbraio.



news

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

25-07-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 luglio 2020

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

Archivio news