LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

San Gemini. Interrotti i lavori a SantEgidio
http://www.umbriaon.it/san-gemini-interrotti-i-lavori-a-santegidio/

Terni, esulta il comitato: Durante lo sbancamento sono emersi i resti della cinta muraria medioevale del borgo umbro. La Soprintendenza ha sospeso tutto



La storia: era stata portata alla luce sotto Natale da chi aveva denunciato i lavori di ristrutturazione edilizia sullarea dellex chiesa di SantEgidio: Controllate ed evitate che ci siano danni per unarea sottoposta a vincolo, aveva scritto alla soprintendente per archeologia, belle arti e paesaggio dellUmbria Marica Mercalli; al coordinatore direttore dellarea patrimonio archeologico della soprintendenza, larchitetto Spartaco Capannelli; allassessore regionale alle politiche del paesaggio e programmazione urbanistica Fernanda Cecchini e al sindaco di San Gemini, Leonardo Grimani.
Larea coinvolta si trova in via della Rocca e riguarda larea che integra il complesso del palazzo Calori, ex monastero di Santa Caterina e il comitato di cui fa parte lex vice sindaco del Comune di San Gemini, Ivo Carducci, aveva poi rilanciato a fine anno, perché i lavori sarebbero: Assimilabili più a una nuova costruzione che a un recupero. E avevano chiesto di verificare ed eventualmente sospendere.
Le verifiche Il comitato, nel richiedere lo stop, precisava che la proprietà dellarea risulta incerta, in quanto dalla visura del catasto urbano dellagenzia delle Entrate risultano riserve sulla proprietà stessa dellarea e dei vizi sulle variazioni eseguite riserve sugli atti dei passaggi intermedi non esistenti ed errati elementi catastali in atti. E poi cera una nota importante: In tale area non è possibile lincremento di cubatura e/o spostare il sedime del fabbricato in quanto larea è soggetta a vincolo con decreto 23/3/1959 ( ai sensi del D.L. del 21/1/2004 n. 42 ). Tanto che si chiedeva al più presto che gli enti preposti intervengano ognuno per le proprie competenze al fine di evitare ogni ulteriore danno alle vestigia sepolte, perché sotto la chiesa potrebbe esserci un mitreo di origine romana, ricordo che la chiesa di SantEgidio risaliva al 700.
Il ritrovamento. E adesso ci sono novità importanti: Durante i lavori di sbancamento dicono dal comitato sono emersi i resti della cinta muraria medioevale del borgo umbro. La scoperta, avvenuta alla presenza del proprietario e committente dei lavori e di unarcheologa, consulente nominata dallo stesso proprietario, rende giustizia alle perplessità sollevate in due lettere-esposto inviate alle autorità competenti dal comitato sorto in difesa dellex chiesa di santEgidio finora rimaste senza risposta.
I componenti del comitato ritengono che questo sia solo linizio e che altre importanti vestigia storiche potrebbero venire alla luce nel prosieguo dei lavori. Del resto era già nota la presenza nel compendio di una galleria con mura di sostegno di origine pre-romana che il proprietario aveva mostrato solo a pochissime persone e che testimonia lantichità e limportanza del sito dal punto di vista storico-archeologico già evidenziata dagli studi di Umberto Ciotti. Parliamo dellarcheologo che ha diretto gli scavi di Carsulae e che, prima che venissero create le soprintendenze regionali, diresse lIspettorato archeologico per lUmbria tra il 1949 e il 1964. Lo studio del Ciotti, risalente agli anni 60, partiva dalla scoperta da parte del vecchio proprietario del palazzo Calori, il professor Schiboni, di due steli lapidee, ritrovate nel giardino ora sede del cantiere, che identificano il luogo come sede di un tempio dedicato al dio Mitra. La morte del professor Schiboni bloccò le ricerche di Ciotti, ma lipotesi, formulata dallo studioso, che sotto i resti della ex chiesa di santEgidio ci fosse un mitreo di epoca romana era assolutamente fondata.
Stop ai lavori La scoperta del muro medioevale, anticipata dal tam tam originato dallattenzione dei cittadini di San Gemini, in particolare coloro che abitano vicino al cantiere e che oramai sono attentissimi a qualsiasi novità emerga nella vicenda, ha finalmente scosso dal torpore lamministrazione comunale e nella mattinata di venerdì si è finalmente svolto il sopralluogo dei funzionari della Soprintendenza Umbra, larchitetto Spartaco Capannelli, la dottoressa Gabriella Sabatini e il dottor Luca Bartolini che, più volte sollecitati dal comitato con lettere, telefonate ed e mail, finora non avevano trovato il tempo di intervenire adducendo le motivazioni più disparate. Le vestigia emerse sono di grande importanza e potrebbero determinare o una sostanziale revisione del progetto o, ma questo è meno probabile, una sua cancellazione e la trasformazione del giardino in un parco archeologico a cielo aperto che rappresenterebbe un ulteriore importante gioiello nel già ricco patrimonio storico-archeologico e architettonico di San Gemini Tutto dipende da ciò che emergerà dalle verifiche della soprintendenza. Al momento i lavori sono sospesi e questa è sicuramente una importante vittoria del comitato sorto spontaneamente a difesa dellex chiesa di SantEgidio. Che comunque assicura che non intende minimamente abbassare la guardia e continuerà a vigilare attentamente sugli sviluppi della vicenda.



news

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

25-07-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 luglio 2020

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

Archivio news