LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

FIRENZE: Uffizi, biglietto tra i più cari con l’Accademia di Venezia
10/08/2005 L'Unità, Firenze


Il costo dell’ingresso è maggiore solo agli Scavi di Pompei e all’archeologico di Napoli

BIGLIETTO più caro agli Uffizi, è ancora scontro. Incalza la polemica sul biglietto più caro alla galleria fiorentina e con questa tutta la discussione su una cultura che sia a portata di tutti o di pochi eletti che possono pagarsela a caro prezzo. Intanto, basta una piccola ricerca sul costo degli ingressi nei maggiori musei italiani per scoprire che la Galleria degliUffizi con 6.5 euro di biglietto è tra le più care d’Italia. A pari merito con la Galleria dell’Accademia di Venezia e con l’Egizio di Torino. Tuttavia non è la più costosa. In quanto al prezzo del biglietto il museo italiano più caro risulta essere gli Scavi di Pompei con 10 euro d’ingresso, segue l’archeologico di Napoli con 9 euro, seguito a ruota da Villa Borghese a Roma dove i visitatori devono pagare 8.50 euro. Costameno degliUffizi il biglietto per la Pinacoteca di Brera con 5 euro e quello per la Galleria nazionale di Palazzo Spinola aGenova fissato a 4 euro. «I biglietti dei musei costano più omeno la stessa cifra dappertutto - spiega Libero Rossi della Funzione pubblica della Cgil nazionale - alcuni come Villa Borghese costano di più perché comprendono 2 euro aggiuntivi per la prenotazione. Ma il problema degli Uffizi non è come prendere i soldi, piuttosto come spenderli. Perché manca una progettazione di investimenti in sicurezza e sorveglianza». Chiara la stoccata al soprintendente al Polo museale fiorentino Antonio Paolucci. MaRossi non finisce qui: «Paolucci dice che è contento se ci sono meno visitatori perché almeno vanno anche negli altri musei di Firenze. Come se fosse la stessa cosa, la Palatina non sono gliUffizi». E riguardo al ministro ai Beni culturali Rocco Buttiglione Rossi non usa mezzi termini: «La sua idea di rincarare il biglietto per fare fronte alle misure di sicurezza imposte dalla situazione politica internazionale e ai fondi esigui è a dir poco assurda. Anche perché non è detto che aumentando il biglietto d’ingresso agli Uffizi crescano anche gli introiti, quello che è certo è che diminuisce l’utenza. Piuttosto gli Uffizi dovrebbero rimanere aperti 24 ore su 24, visto che non possono accogliere più di 780 persone ». Quella di Rossi è solo l’ultima voce nella lista di reazioni contrarie alla proposta del ministro. Il soprintendente al Polo museale fiorentino Antonio Paolucci ha fatto sapere da subito di essere molto dispiaciuto di un eventuale aumento del biglietto. «Per me i musei dovrebbero essere gratis come le biblioteche», aveva precisato all’indomani delle affermazioni di Buttiglione. Dura anche la reazione dell’assessore alla cultura delle Regione Toscana Mariella Zoppi, schierata in prima linea nelle file degli oppositori: «GliUffizi hanno già il biglietto più alto di tutti i musei pubblici della Regione, piuttosto sarebbe meglio un biglietto a offerta simbolica come già avviene in Inghilterra». E aggiunge: «Invito subito il ministro a un incontro con i rappresentanti della Regione ». Intanto, il soprintendete Paolucci invita i visitatori a evitare bagagli ingombranti per ridurre le code ai musei dopo l’installazione dei metal detector agliUffizi e a Palazzo Pitti. E, nota positiva dopo tante polemiche: nel fine settimana di Ferragosto rimarranno aperti la Galleria



news

11-01-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 11 gennaio 2021

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

Archivio news