LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Torino-Gam, un museo non si esaurisce con le mostre
Alessandro Martini
http://torino.corriere.it/cultura/18_gennaio_02/gam-museo-non-si-esaurisce-le-mostre-dd1ccdde-efad-1

Alla soddisfazione recentemente espressa dallAmministrazione comunale per larticolo del Corriere Torino che inserisce la mostra su Renato Guttuso della Gam (7 febbraio-3 giugno) tra le più attese del 2018 corrispondono, sui social media e non solo, le critiche di chi non apprezza e contesta loperato recente della Giunta, soprattutto alla luce dellannunciata riduzione del personale nella Fondazione Torino Musei (di cui il Comune è socio unico) e alla prevista riduzione dellattività della Biblioteca darte della stessa Gam.
Proviamo a proporre qualche considerazione, di carattere sia generale sia specifico.
Una prima, relativa alla mostra in oggetto (sarà curata dallex direttore della stessa Gam, lottimo Piergiovanni Castagnoli): probabilmente soltanto qualche anno fa, in un panorama espositivo cittadino più ricco dellattuale, una mostra su Guttuso alla Gam sarebbe stata, oltre che improbabile, forse anche fuori dal podio delle mostre dellanno. Ma ciò che preme, in unottica più generale, è altro. A fronte dei legittimi orgoglio e soddisfazione per le proposte espositive di un museo pubblico, da annoverarsi tra le attività fondamentali di ogni istituzione museale (soprattutto quando prodotte internamente, grazie alle competenze dello staff museale), è necessario ricordare che un museo, oggi più di ieri, non si esaurisce nelle mostre che allestisce ma è anche e soprattutto un organismo complesso, in cui la ricerca, lo studio, lapprofondimento e la didattica collaborano in maniera inscindibile allattività conservativa e a quella espositiva. In altre parole, più specifiche e nette: con ogni probabilità ed evidenza nessun museo del mondo, serio e autorevole, oggi sceglierebbe di privarsi della propria biblioteca darte.

Nessuno penserebbe di esternalizzare la propria storica collezione di volumi e riviste a un ente terzo (sia esso una biblioteca civica, statale o universitaria, come pure è stato ipotizzato). Daltra parte, dellintimo rapporto tra esposizione e ricerca, tra museo e biblioteca, era ben cosciente già Vittorio Viale, direttore dei musei civici torinesi dal 1930 al 1965 e, soprattutto, straordinario operatore culturale nellItalia della Ricostruzione e del Boom economico. Fu lui a volere per Torino la nuova Galleria civica. Fu lui a volerla allinterno di un nuovo edificio, appositamente progettato (dagli allora giovani architetti Carlo Bassi e Goffredo Boschetti) e realizzato a seguito delle distruzioni della seconda guerra mondiale e grazie a un grande concorso nazionale, bandito nel 1951. Fu lui, infine, a inaugurarla nel 1959 con spazi per le mostre permanenti e temporanee e, soprattutto, con grandi ambienti per gli archivi, la fototeca, i laboratori di restauro e (appunto) la biblioteca. Accanto a Viale, attivi e legittimamente orgogliosi per limpegno profuso, erano allora schierati il sindaco democristiano Amedeo Peyron (e, prima di lui, il comunista Domenico Coggiola) e lassessore comunale allIstruzione e alle Belle Arti Maria Tettamanzi. E oggi? Sarebbe bello e utile (e forse semplicemente giusto) che lattuale amministrazione mostrasse, rispetto a questi temi, la medesima consapevolezza, lo stesso impegno e, possibilmente, una capacità di visione altrettanto articolata e lungimirante.



news

25-05-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 maggio 2020

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

Archivio news