LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

I capolavori di Rubens Grande successo per una mostra senza precedenti
09 AGO 2005 Corriere Adriatico






FERMO - Chiss cosa sarebbe stato del giovane Rubens senza quell'invito a recarsi a Fermo. Un passaggio che contribu a farlo grande. Di certo, a Fermo l'artista dovette il suo riscatto. Un futuro a pieno titolo nella storia dell'arte grazie ad una sola opera realizzata qui, L'adorazione dei pastori. Dipinto a foltissimo impatto emotivo, in cui si concentrano gli studi dell'artista su Correggio, Tiziano, Caravaggio e che apre la strada al Barocco.
L'anno era il 1607. Rubens si trovava a Roma, preso dalle visite ai principali monumenti dell'Urbe, reduce da un insuccesso cocente, di quelli che rischiano di segnare per sempre. Aveva eseguito una pala d'altare per non pienamente apprezzata dai Filippini di Roma. Per consolare l'artista, il padre generale dell'Ordine, Flaminio Ricci, caldeggi il nome del pittore fiammingo affinch eseguisse un dipinto per la chiesa filippina di Fermo.
Cos avvenne. E l'opera segn un'epoca, anche per la citt, che oggi rende omaggio al
grande artista con una mostra senza precedenti: "Rubens da Fermo All'Europa. Capolavori dell'artista fiammingo a Fermo".
Non hanno dubbi Vittorio Sgarbi e altri storici: L'adorazione dei pastori ben rappresenta l'appartenenza di un artista e di una sua opera ad un distretto culturale, seppure
l'autore non sia nativo della citt. Non unica opera presente all'esposizione, che unisce pi opere del Rubens italiano. Altra grande attrattiva della rassegna rappresentata dai tre arazzi concessi dal Museo Diocesano di Ancona. Elaborati su preziosi tessuti, raffigurano lIstituzione dell'Eucarestia, la Resurrezione e lAssunzione della Vergine. Restaurati alcuni anni fa da Claudia Kusch, sono oggi esposti accanto al-VAdorazione per testimoniare la versatilit dall'artista fiammingo e il suo ruolo nel rinnovare l'arte dell'arazzo, traghettando la produzione di Bruxelles verso un gusto teatrale di impronta barocca, caratterizzato da ampie scene dinamiche e magniloquenti.
Una mostra a forte impatto. Complice una mirata campagna di promozione, l'esposizione registra un flusso di visitatori senza sosta. Dal giorno dell'inaugurazione, il 10 luglio, allo scorso gioved, sono state oltre 3 mila le persone salite nella Sala dei Ritratti di Palazzo dei Priori. E si attende il boom per ferragosto, anche a chiusura dell' attesa giornata di mezza estate, visto che la mostra aperta in questi giorni fino alle 23.30. Mostra a forte impatto anche dal punto di vista mediatico. Pi di 60 uscite nella carta stampata e pi di 100 in siti Web e portali.



news

24-06-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 24 giugno 2019

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

08-08-2018
Comitato per la Bellezza. Altro palazzone di 6 piani in piena riserva naturale del Litorale romano

24-07-2018
Da Emergenza Cultura: San Candido (BZ), uno sfregio che si poteva e doveva evitare

21-07-2018
Inchiesta de "L'Espresso" di Francesca Sironi: Il ministro Alberto Bonisoli e la scuola offshore

20-07-2018
Associazione Nazionale Archeologi. MIBAC: il titolo non è unopinione!

08-07-2018
Su Eddyburgh un intervento di Maria Pia Guermandi sull'Appia Antica

13-06-2018
Disponibile la relazione di Giuliano Volpe sull'attività del Consiglio Superiore

12-06-2018
Lettera aperta al Sig. Ministro dei Beni Culturali dott. Alberto Bonisoli: Per un futuro all'archeologia italiana

04-06-2018
Dalla rete: sul nuovo governo e sul nuovo ministro dei Beni culturali

Archivio news