LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

NAPOLI: Sottopasso in via Acton «Rivedremo il piano»
CORRADO CASTIGLIONE
07/08/2005 Il Mattino



Sottopasso Acton, la protesta paga: il Comune è già pronto ad incontrare albergatori e commercianti per ascoltare le perplessità sul progetto. Lo annuncia il vicesindaco Rocco Papa: «Li aspetto in Municipio per parlare da vicino, vorrei capire bene quali sono i loro dubbi. La sensazione è che in giro non ci sia un’approfondita conoscenza del progetto. E poi, quella storia del traffico che con la costruzione del tunnel aumenterebbe del 35 per cento, così come sostiene Teresa Naldi, è del tutto falsa». L’incontro potrebbe avvenire all’inizio della settimana, mentre la città in piazza Municipio sconta i rallentamenti imposti dai cantieri della metro e dagli imbarchi, e ogni prospettiva di decongestionamento del traffico diventa insieme un miraggio e una promessa di un attraversamento in via Acton più sicuro. Spiega Papa: «Noi vorremmo far capire a chi oggi protesta che il sottopasso è una grande opera di riqualificazione urbanistica della zona. Sappiamo che quell’area è particolarmente frequentata, perché si trova in un punto strategico della direttrice est-ovest che è inimmaginabile interrompere. Di qui la scelta dei tecnici di scindere i flussi, lasciare in superficie chi è diretto in zona e far passare nel tunnel chi deve bypassare il lungomare. È un progetto che ha saputo catturare l’attenzione e i fondi dell’Unione europea e della Regione e come progetto portante del Pit Napoli viene definito un’infrastruttura preziosa per il turismo, ma anche per l’incremento delle attività produttive». Il progetto, dunque, è «chiuso» e non è più suscettibile di modifiche? Tutt’altro, lascia a intendere il vicesindaco: «Certo, noi finora abbiamo soltanto il preliminare. Il progetto esecutivo non è stato ancora approvato. Il parere della sovrintendenza arriverà probabilmente a metà settembre. Il bando di gara non c’è ancora. Quindi se ne può parlare. Al limite si può anche decidere di non proseguire e di non realizzarlo, ma almeno riflettiamo sull’equilibrio dei costi e dei benefici che alla città deriverebbero dall’intera operazione. Proprio un paio di mesi fa il sindaco di Roma Walter Veltroni ha inaugurato un passaggio a nordovest, un tunnel che consentirà di attraversare velocemente alcuni quartieri della Capitale, e lo ha fatto con il consenso di tutti, perché la gente ha capito che l’opera serviva a decongestionare il centro». Vuole sottolineare che qui, invece, c’è chi rema contro? «Per carità - replica Papa - piuttosto sono davvero meravigliato che categorie come quelle di albergatori e commercianti, particolarmente interessate allo sviluppo della città, sviluppo serio e di lunga durata, che ci liberi dall’ossessione della disoccupazione e della criminalità, si lascino andare a delle perplessità quando poi si tratta di condividere un progetto importante. Ecco: mi vengono in mente le mille proteste che spesso accompagnano la costruzione degli inceneritori, laddove ciascuno auspica che il passo avanti verso il futuro venga sempre fatto a scapito di qualcun altro». Albergatori e commercianti. Ma sul progetto del Comune le perplessità arrivano anche dai residenti e fino al Consiglio comunale. Tant’è che il presidente dell’aula Giovanni Squame ha inserito fra i punti all’ordine del giorno della seduta del 5 settembre anche il protocollo 1209 a firma del consigliere Mario Esposito (Unità delle sinistre), presentato nel corso dell’intervento nella seduta del 25 luglio, sulla progettazione di «un sottopasso tra via Partenope e via Colombo». «A questo proposito - è scritto nella nota - si chiede al sindaco e alla giunta di riconsiderare la questione, ritenendo il progetto in discussione non prioritario per le scelte complessive di interesse generale della città». Laconico Papa: «Ma il Consiglio si è già espresso a favore del Pit Napoli».



news

23-01-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 23 gennaio 2021

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

Archivio news