LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

ROMA - Non solo Coppedè da Prati ai Parioli ecco i villini a rischio
PAOLO BOCCACCI
18 ottobre 2017 LA REPUBBLICA




CANTIERE al lavoro, mura che cadono, la demolizione arrivata a metà, facciata sventrata e interni a vista. E davanti ancora sit-in di protesta. Mentre ormai, sempre tra le polemiche, cadono altri pezzi del villino del 1930 di via Ticino sotto i colpi delle benne della società costruttrice che lì, a pochi passi dal capolavoro del liberty romano, il quartiere Coppedè, e accanto alla casa in stile floreale che fu abitata dal tenore Beniamino Gigli, costruirà una moderna palazzina per sette appartamenti extralusso, si fa la conta dei tanti villini storici degli inizi del secolo a rischio che punteggiano la città.

Quartieri come Parioli, Prati, Nomentano, Trieste, Delle Vittorie, un fiorire di architetture preziose, che, la maggior parte senza tutela e senza vincoli, potrebbe fare la fine dell'ex sede della Congregazione delle Ancelle del Divin cuore.

A Roma, spiega Irene De Guttry, che ha scritto tre libri sui villini tra fine Ottocento e inizi Novecento ci sono tanti gioielli dimenticati o quasi. A partire da quelli su via Nomentana, intorno a piazza Caprera, dove ne sono stati manomessi molti, al Nomentano, nella zona di Villa Patrizi,in viale Regina, con il famoso villino Bellingeri, di Pio e Marcello Piacentini, sicuramente sotto vincolo, almeno questo. Poi prosegue a Monteverde Vecchio nei pressi del Gianicolo, come a via Dandolo, anche qui alcuni abbattuti per far posto a palazzi, fino a via Boncompagni, come il villino Rudini, che ospita l'ambasciata del Giappone, e ai Parioli, al quartiere Sebastiani.

E di questi tesori eccone alcuni. Per esempio a Prati, come il villino di Del Debbio, via Carso 38, del 1925, con balconcini e inferriate in ferro battuto, le vetrate, la facciata leggera. Ecco via Orsini 19, angolo via Pompeo Magno, progettato da Angelo Giobbe, del 1912, con bifore e quadrati in stucco con corone di alloro e teste di leone, una torretta con trifora e colonnine centrali.

E al Nomentano? In via Musa 19 quattro piani degli ingegneri Gagliardi e Tuccimei, classe 1911, il villino Luigia. E il villino liberty di via Cesalpino 12, che ospita una facoltà della Sapienza? Piccoli capolavori. Come il casino nobile di Villa Leopardi, via Nomentana 387, del 1905. Avanti con i Parioli: in via dei Monti Parioli 39, progetto di Garibaldi Burba, o l'altro, piazza Ungheria 3, del 1920, firmato da Ignazio Pediconi. Ma tanti hanno subito modifiche nel tempo.

I tre libri della De Guttry spiega Vanna Mannucci di Italia Nostra hanno documentato oltre 250 villini storici di pregio solo nei quartieri Nomentano, Parioli e Prati, che nella maggior parte non sono sottoposti a tutela. Quando li presentammo alla soprintendenza negli anni Novanta ci risposero che il personale era insufficiente per gestire un maggior numero di vincoli. E anche se certi fossero stati inseriti nella Carta delle Qualità, senza vincolo potrebbero avere lo stesso destino del villino di via Ticino.



news

09-11-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 9 NOVEMBRE 2019

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

Archivio news