LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

SICILIA: Trivellazioni, l'ira dell'Unesco
DOMENICA 7 AGOSTO 2005 PALERMO CRONACA LA REPUBBLICA


Il commissario Bondin: "Scelta sbagliata, è un attacco al patrimonio"

Prima bocciatura dell'Unesco per la scelta dell'Ars di non vietare le ricerche petrolifere nella Val di Noto, inserita nel Patrimonio dell'umanità. Ray Bondin, commissario Unesco, attacca l'Assemblea che ha impallinato la norma presentata dal governatore Cuffaro e dall'assessore Granata: «Scelta priva di buonsenso, così si mortifica il patrimonio». Anche Raffaele Lombardo, leader dell'Mpa, boccia il no dell'Ars al divieto. E l'assessore Pagano, che difende le trivellazioni, va Ragusa a incontrare i lavoratori delle aziende petrolifere.


II commissario Bondin si schiera contro la decisione di non vietare le ricerche in Val di Noto
Trivellazioni, l'ira dell’Unesco "è un attacco al patrimonio"
Anche Lombardo boccia l'Ars: al rientro voti la norma
L'UNESCO tuona contro la bocciatura dell'Ars della norma sulle trivellazioni petrolifere nella Val di Noto, che è uno dei cinque siti siciliani inseriti nel Patrimonio dell'umanità. E mentre a livello nazionale rischia di scoppiare un altro caso Eolie, sulla questione si inasprisce anche lo scontro politico: anche il leader dell'Mpa, Raffaele Lombardo, sconfessa la bocciatura dell'Ars, voluta da parte della maggioranza e dell'opposizione, e il governo regionale resta diviso tra chi difende le trivellazioni, come l'assessore ai Beni culturali Alessandro Pagano, chi vorrebbe vietarle almeno nelle pertinenze dei siti tutelati, come il governatore Cuffaro, e chi vorrebbe vietarle tout-court, come l'assessore al Turismo, Fabio Granata.
In tutto questo, l'Assomineraria prende posizione ufficiale sulla decisione— già approvata dalla giunta Cuffaro — di revocare le concessioni già rilasciate alle cinque aziende che operano nella Val di Noto (Eni, Edison, Anschutz, Sarcis e Panther Oil), alcune delle quali stanno preparando un'azione legale milionaria nei confronti della Regione. In una lettera indirizzata al governatore e all'assessore all'Industria, Antonio D'Aquino, l'Assomineraria afferma di «non comprendere» la decisione di sospendere licenze già rilasciate, rivendicando i diritti pregressi, i posti di lavoro e le royalties liquidate alla Sicilia.
«Non posso che esprimere la mia più forte disapprovazione contro questa decisione», dice Ray Bondin, commissario Unesco per Malta ed esperto dell'Icomos, il Consiglio internazionale dei monumenti e dei siti. «Considero questa decisione estremamente negativa — aggiunge Bondin — in assoluta contro tendenza rispetto ai piani di gestione dei siti Unesco e anche rispetto al semplice buon senso, frutto soltanto di mancanza di elementare capacità divisione e programmazione a medio e lungo termine .Come amico della Sicilia, più che come esperto dell'Icomos e dell'Unesco per il patrimonio mondiale, non riesco a comprendere il messaggio di una parte della classe politica siciliana, che dovrebbe, al contrario, assicurare la attenta tutela del patrimonio culturale, paesaggistico ed artistico di questa Isola».
Nella maggioranza, già spaccata, si leva un'altra voce contro, quella di Raffaele Lombardo. «L'Ars, alla ripresa dei lavori d'aula—dice il leader del Movimento perl'autonomia—elimini subito e definitivamente quella imbarazzante decisione di riprendere le trivellazioni petrolifere anche sui siti dell'Unesco mettendo la parola fine a una vicenda che arreca danni gravissimi. La Sicilia e siciliani pagano ancora un prezzo altissimo del sogno, che poi si è rivelato un incubo, dell'industrializzazione selvaggia che inquina l'ambiente, non garantisce occupazione ma anzi è foriera di sottosviluppo e danni irreversibili per il nostro patrimonio artistico e dibellezze naturali».
Domani intanto sarà a Ragusa l'assessore ai Beni culturali, il forzista Alessandro Pagano, che difende invece la possibilità di sviluppo offerte dalla ricerca del metano nella Val di Noto, giudicandole perfettamente compatibili con i vincoli ai quali sono sottoposti i siti tutelati. Pagano incontrerà una delegazione di cittadini e di lavoratori delle aziende alle quali la giunta ha sospeso le concessioni. E tutto lascia presagire che all'interno del governo Cuffaro la questione è ancora tutt'altro che chiusa.



news

24-01-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 24 gennaio 2021

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

Archivio news