LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

L'autodifesa dell'assessore regionale Fabio Granata sulle trivellazioni
www.lasicilia.it, 08/08/2005



Noto. Immediata replica dell'assessore regionale al turismo Fabio Granata alle critiche che gli hanno mosso il consigliere regionale Roberto De Benedictis e il coordinatore dei Verdi Iuvara a proposito della bocciatura dell'emendamento che avrebbe dovuto fermare le trivellazioni nel Val di Noto.
L'assessore regionale ripercorre le fasi della questioni e come si arrivati alla votazione, a scrutinio segreto, del famigerato emendamento che ha vanificato il suo sforzo di far revocare la concessione alla societ americana che, per effetto di un precedente decreto di autorizzazione, pu continuare le ricerche di idrocarburi nel Val di Noto.
"Le dichiarazioni di Roberto De Benedictis e dei Verdi, rispecchiano vecchie e strumentali logiche d'appartenenza, oggettivamente utili alla Panther Oil, guardandosi bene dal chiedere le dimissioni di Pagano. La norma che allargava a tutti i siti Unesco il divieto alla ricerca petrolifera stata contrastata oltre che da ampia parte di Forza Italia, dai vertici all'Ars del partito di De Benedictis: Lillo Speziale, capogruppo e Vladimiro Crisafulli, vicepresidente a Palazzo dei Normanni. Il presidente Cuffaro ha pienamente sostenuto la norma invitando il Parlamento ad esprimersi liberamente e alla luce del sole, quindi senza il
bisogno di ricorrere all'imboscata del voto segreto. A quel punto undici parlamentari tra i quali Sbona e Confalone della nostra provincia, lo stesso Crisafulli e, incredibilmente, l'assessore dei BB.CC. Pagano, chiedevano il voto segreto. Purtroppo questo travolgeva l'articolo per dinamiche che andavano oltre il tema, ma che gli spregiudicati richiedenti il voto segreto utilizzavano cinicamente. Subito Pagano stato sbugiardato dall'Unesco attraverso l'autorevole intervento di Ray Bondin, commissario Unesco e responsabile del riconoscimento per il Val di Noto. D'altronde il presidente Cuffaro, al mio fianco, non solo dichiarava di voler approvare la norma, ma ribadiva che la sospensione decisa in giunta per le ricerche in atto e di ogni nuovo permesso, resta pienamente valida e operativa, a differenza di ci che stancamente De Benedictis continua a ripetere. L'aspetto pi inverosimile l'accusa di protagonismo a fini elettorali che mi si muove, come se quattro anni di gestione dei beni culturali siciliani non mi avessero sempre visto coerente e intransigente sui temi della difesa del patrimonio culturale e ambientale. In questo De Benedictis e i Verdi pensano come agiscono, forse perch ancora convinti che la tutela e la salvaguardia culturale siano patrimonio esclusivo della sinistra, quando invece i grandi temi della lotta alla mafia e della difesa dell'identit rappresentano la condizione indispensabile per una nuova consapevolezza culturale della nostra classe dirigente, per costruire una Sicilia migliore. A proposito:come mai De Benedictis e il sig. Iuvara dei Verdi (che non ho l'onore di conoscere), gli stessi "Comitati" e Legambiente non hanno
chiesto, n chiedono le dimissioni di Pagano? L'opinione pubblica valuti e tragga le dovute conclusioni".
Fin qui l'assessore regionale Fabio Granata sull'antipatica questione trivellazioni che lo sta coinvolgendo. Una questione per la quale non intenzionato a dimettersi dal suo mandato.







news

18-10-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 18 ottobre 2019

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

Archivio news