LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Beni culturali, recupero on demand
di Benedetta Verrini (b.verrini@vita.it)
Vita non profit online 08/08/2005

08/08/2005


Durante "Le Giornate dell'Arte" i cittadini potranno indicare l'opera d'arte italiana che, a loro avviso, necessita di essere restaurata e potranno cominciare a donare



Messaggio Promozionale


Dal 24 settembre al 2 ottobre 2005 la Fondazione CittItalia, in collaborazione con la Rai Radiotelevisione Italiana, organizza la seconda edizione de Le Giornate dell'Arte Campagna di raccolta fondi per il restauro dei beni culturali italiani.

L'iniziativa si svolge in concomitanza con le Giornate Europee del patrimonio culturale e mira a sensibilizzare e ad invitare i cittadini a contribuire alla tutela del patrimonio artistico, attraverso una vera e propria consultazione popolare che consentir agli stessi cittadini di indicare le opere d'arte da restaurare. Un nuovo meccanismo deciso dalla Fondazione sulla scia della partecipazione collettiva che l'anno scorso, in occasione della prima edizione, aveva contagiato centinaia di migliaia di cittadini desiderosi di segnalare o indicare un bene da restaurare, con oltre 1 milione di contatti registrati sul sito internet e sul numero verde della Fondazione.
Dunque, saranno ancora una volta gli italiani i protagonisti del recupero del patrimonio storico-artistico attraverso le loro donazioni che da quest'anno potranno essere effettuate anche giocando alle lotterie Dona&Vinci, organizzate in 20 province italiane che hanno aderito all'iniziativa, grazie al prezioso contributo delle Aziende che sostengono Fondazione CittItalia.

Un nuovo meccanismo per segnalare i beni da restaurare
Entro la fine del mese di luglio, prima di entrare nel vivo delle Giornate, gi possibile attivare segnalazioni attraverso il sito Internet della Fondazione: i cittadini potranno indicare l'opera d'arte italiana che, a loro avviso, necessita di essere restaurata e potranno cominciare a donare utilizzando un conto corrente bancario e un conto corrente postale intestati alla Fondazione, nonch attraverso il sito internet, in attesa che vengano attivate le lotterie e gli sms solidali previsti per settembre prossimo. Le indicazioni dei cittadini e delle Citt socie saranno valutate dal Comitato Scientifico della Fondazione. Le proposte passeranno al vaglio del Consiglio di Amministrazione della Fondazione che, verificati i fondi raccolti, proceder all'individuazione dei beni da restaurare.

Omaggio alla Bellezza
L'Arte cede il passo alla Bellezza. Come avvenuto per la scorsa edizione con il libro Omaggio all'Arte, in occasione delle Giornate dell'Arte, anche quest'anno, in collaborazione con ERI-RAI, sar edito un elegante volume, realizzato in tiratura limitata e numerata, che raccoglier le testimonianze di celebri esponenti del mondo della cultura, dello spettacolo, del cinema, del teatro, della televisione, della musica. Per Le Giornate dell'Arte 2005 il nuovo progetto editoriale sar intitolato Omaggio alla Bellezza: i celebri autori sceglieranno un luogo d'arte della propria citt a cui sono particolarmente legati, associando una citazione, una emozione, un pensiero. L'originalit del progetto risiede nel fatto che ciascuno sar libero di fare una scelta secondo propri parametri evidenziando, ancora una volta, lo speciale rapporto che ciascuno di noi ha con l'Arte.

Il David mutilato: un pericolo da scongiurare
Il nostro patrimonio artistico e culturale, se non opportunamente mantenuto e protetto, oggi a rischio e potrebbe sparire: su questo claim si snoda la campagna di comunicazione creata per sensibilizzare ulteriormente gli italiani alla tutela del loro patrimonio, in occasione de Le Giornate dell'Arte. Per realizzarla sono state scelte due opere d'arte, il David di Michelangelo e Ultima Cena di Leonardo, cui sono state tolte delle parti per farle apparire provocatoriamente danneggiate. Un pericolo da scongiurare, sottolineato dal messaggio: Senza il tuo aiuto in Italia potrebbe mancare qualcosa.

Multimedialit
Il sito web dedicato, www.fondazionecittaitalia.it, sar un utile strumento di consultazione per i cittadini desiderosi di essere informati ed aggiornati sulle iniziative organizzate durante Le Giornate dell'Arte. Potranno essere consultate pagine di approfondimento sui beni da restaurare, ma soprattutto si potr interagire attraverso una vera e propria community virtuale per segnalare opere, dare indicazioni e suggerimenti sugli eventi che coinvolgeranno anche i portali delle Aziende e delle Citt coinvolte. Tra i progetti speciali la diffusione di 3 web-cartoons realizzati da un gruppo di giovani artisti di GORDO.it.

Le Giornate dell'Arte si svolgono sotto l'Alto Patronato del Presidente della Repubblica, con il Patrocinio del Ministero per i Beni e le Attivit Culturali, della Commissione Nazionale italiana dell'UNESCO, dell'ANCI, dell'UPI e del Segretariato Sociale RAI; grazie al contributo di Alpitour, Assaeroporti, Autostrade per l'Italia, Alta Roma, Confartigianato, Confservizi, CUP Consiglio Unitario delle Professioni, FIAVET Federazione Italiana Associazione Imprese Viaggi e Turismo, Fondazione Monte Paschi di Siena, Legambiente, Maggiore, Postel, Telecom Italia, Tim, Unioncamere, Vodafone, Wind, Wwf.

http://www.vita.it/articolo/index.php3?NEWSID=58728


news

13-10-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 13 ottobre 2019

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

Archivio news