LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

MILANO-Un ponte di cristallo su Brera tra Pinacoteca e Palazzo Citterio
Elisabetta Andreis
Corriere della Sera-Milano, 06/10/2017

Il progetto Bradburne è sul tavolo delle istituzioni: la firma è di uno studio di Hong Kong. Pronti i fondi. Il nodo del passaggio sopra lOrto Botanico


Un ponte di cristallo, coperto, ipertecnologico, spettacolare, tutto trasparente. Una sorta di corridoio sopraelevato lungo più di cento metri e destinato a collegare la Pinacoteca di Brera e Palazzo Citterio, passando sopra allo storico giardino dellOrto botanico. Dellidea si parla ancora in via riservata. Ma i rendering del progetto circolano già, realizzati da uno studio di architettura con sede a Hong Kong che collabora anche con Renzo Piano ed è noto in tutto il mondo per i suoi grattacieli in vetro: i disegni sono nelle mani del direttore della pinacoteca James Bradburne. Li hanno visti in tanti, ormai, soprattutto fuori da Brera: il progetto è arrivato agli uffici del sindaco e al rettorato dellUniversità Statale proprietaria dellOrto, ad esempio. Proprio in questi giorni si terranno incontri determinanti per il futuro dellopera che dovrà comunque essere approvata, in primis, dalla Soprintendenza e dalla sua responsabile Antonella Ranaldi, visto che il giardino è protetto da precisi vincoli. Quanto ai finanziamenti per la realizzazione del ponte, secondo fonti vicine al ministero dei Beni culturali potrebbero arrivare direttamente da Roma, come risorse aggiuntive rispetto a quelle stanziate per la Grande Brera che ormai aspetta da moltissimi anni. La struttura trasparente potrebbe dare lustro allistituzione, attirare visitatori da tutto il mondo e diventare una icona per la stessa Milano. Ma non dovrebbe impattare sullOrto del XVIII secolo che oggi conta circa 140 mila ingressi lanno e da novembre vedrà un importante restyling dellarboreto e della pavimentazione.

IL PONTE TRASPARENTE SU BRERA
Il ponte partirebbe dal corridoio Albini, al primo piano della Pinacoteca, allaltezza delle Sale Napoleoniche. Proseguirebbe dritto fino a un certo punto e poi curverebbe a destra arrivando allultimo piano di Palazzo Citterio, dove cè già uno spazio preposto per ancorare la struttura. I dettagli sono ancora tutti da vedere, però: unopera simile avrebbe bisogno anche di sostegni appoggiati a terra. Dove verrebbero collocati? La struttura di vetro e cristallo sovrasterebbe poi una zona verde, che porta umidità: come verrebbe pulito il ponte? E ancora: è vero che sarebbe una passerella coperta, ma il via vai dei visitatori implicherebbe forse rumore in un luogo lOrto che ambisce a essere considerato sempre di più un vero e proprio (silenzioso) museo. Tutti gli interpellati, compreso il direttore del polo verde Martin Kater, per ora si mantengono cauti: Ci esprimeremo quando vedremo i dettagli di realizzazione.
Nessuno si sbilancia neanche dalla Pinacoteca, essendo largomento delicato. Tanto più che la Grande Brera è in completo stallo, con un progetto, quello di Mario Bellini, che tanti anni fa aveva vinto un concorso pubblico ed è rimasto, per ora, nei cassetti. Per contro arriva al traguardo il restauro dello storico palazzo Citterio: lo Stato lo acquistò dallomonimo conte nel 1972, per un miliardo e 104 milioni delle vecchie lire. Tre anni di cantiere, con larchitetto Amerigo Restucci. Ledificio ospiterà anche collezioni temporanee e conferenze con tanto di book shop, info point, servizi e caffetteria. Proprio quello che (ad oggi) manca alla Pinacoteca.



news

09-11-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 9 NOVEMBRE 2019

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

Archivio news