LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

LUCCA-Nei guai il rigattiere dei beni culturali: recuperate 111 opere da 2 milioni di euro
http://www.gonews.it/2017/10/03/nei-guai-rigattiere-dei-beni-culturali-recuperate-111-opere-2-milio

LOperazione Jackals portata a termine dopo due anni di indagini dai Carabinieri del Nucleo Tutela Patrimonio Culturale di Firenze, ha permesso il recupero di 111 beni rubati e provenienti da scavi clandestini per un valore stimato di circa 2 milioni di euro.
Ventiquattro i furti commessi tra il 1993 e il 2012 20 a danno di chiese, 1 di edificio pubblico e 3 nei confronti di privati, in 8 regioni italiane, Piemonte, Lombardia, Emilia Romagna, Toscana, Lazio, Marche, Campania, e Calabria; prime tra tutte la Campania con 14 opere rubate.
Loperazione Jackals è stata presentata alla stampa in una conferenza presso la Cappella Palatina a Palazzo Pitti oggi martedì 3 ottobre, dove le opere oggetto di furto sono state esposte. A presiedere la conferenza, il Procuratore Capo della Repubblica di Lucca, Dottor Pietro Suchan, il Maggior Lanfranco Disibio Comandante Nucleo Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale di Firenze, Eike Schdimt direttore della Galleria degli Uffizi e il PM Aldo Ingangi.
Lattività investigativa coordinata dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Lucca è iniziata il 1 gennaio 2016, dopo un furto perpetrato ai danni di un privato in provincia di Lucca e finita in breve tempo con il recupero di tutta la refurtiva e lidentificazione del ricettatore. Limputato è un 69enne già noto alle forze dellordine adesso sottoposto alla misura cautelare dell'obbligo di dimora su richiesta della procura di Lucca diretta da Pietro Suchan, un rigattiere che agganciava i suoi acquirenti nei mercatini di antiquariato, dove non esponeva i suoi oggetti non avendo i permessi di vendita, e li conduceva alla sua auto per mostrare loro le opere darte rubate. "Era in attività illecite da anni- ha affermato il Pm Ingangi-. E' stato messo un punto fermo alla storia di un uomo che ha causato danni inestimabili al patrimonio culturale italiano". Gli indizi raccolti a carico del rigattiere hanno portato allindividuazione di tre magazzini e depositi in aree boschive nel comune di Capannori, allinterno dei quali limputato avevo nascosto altri 24 beni darte riscontrati come provenienti da furti grazie alla Banca Dati dei beni culturali illecitamente sottratti gestita dal Comando Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale di Roma. Nel marzo del 2017 uno storico dellarte ha segnalato alle forze dellordine lindagato che gli aveva inviato le foto di un dipinto rubato. Grazie alla segnalazione gli indizi a carico dellimputato sono stati avvalorati e hanno consentito ai militari di porre sotto stretta sorveglianza luomo, mediante operazioni di pedinamento e controllo, che hanno permesso di localizzare nel maggio 2017, in una filiale di una ditta di spedizioni a Lucca, un dipinto olio su tela del XVII secolo di Nicola nasini, raffigurante la Madonna con Bambino e Santi, rubato tra il 1998 e il 2011 dal Seminario Vescovile di Monteriggioni, presso un privato estraneo agli illeciti, a Rivarolo Mantovano otto reperti archeologici, quattro dei quali sono risultati essere contraffatti e a Rovigo presso un privato che è stato denunciato per ricettazione, due teste dangelo capoaltare del XVII secolo montate su supporti di marmo policromo rubate dalla chiesa di San Lorenzo Martire a Maia e Latina. Presso la ditta di spedizioni di Lucca sono state ritrovate tre opere pittoriche di natura chiesastica sulle quali sono ancora in corso accertamenti al fine di individuare la provenienza. Si tratta di un dipinto olio su tela raffigurante la flagellazioni cm. 118 x 86 del XVII secolo; un dipinto olio su tela raffigurante la Madonna con Bambino cm 72x 57 del XVIII secolo e un dipinto olio su tavola centinato raffigurante Santi Pietro e paolo cm 47 x 39 del XVI secolo. Ancora nel settembre 2017 la Procura della repubblica di Lucca ha disposto altre 30 perquisizioni in molte province italiane nei confronti di acquirenti risultati essere in buona fede, recuperando altre venti opere d'arte ventidue reperti archeologici e trentuno monete forse risalenti all'età romana. Di alcune opere mancano ancora materialmente le denunce e sono in corso gli accertamenti del caso, di altre gli inquirenti sono in possesso di foto di opere ritenute in possesso dell'uomo, ma sono ancora ricercate.



news

25-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news