LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

PUGLIA - SOS patrimonio
LORENZO MADARO intervista a Giuliano Volpe
23 settembre 2017 LA REPUBBLICA



VISITE guidate, concerti e aperture straordinarie di monumenti e mostre, le Giornate europee del patrimonio promosse dal ministero dei Beni e delle attivit culturali propongono anche in Puglia un calendario intenso per il weekend (programma completo su beniculturali.it). Dovremmo concepire queste giornate non solo come occasioni per visitare dei luoghi aperti con orari pi dilatati e con appuntamenti extra, ma per riflettere sul patrimonio con uno sguardo pi consapevole , avverte Giuliano Volpe, presidente del Consiglio superiore dei beni cultuali e paesaggistici.

Professore, qual la situazione in Puglia sulla valorizzazione e la gestione dei beni culturali?

Il primo grande dramma, nonostante ci sia un patrimonio d'importanza notevole, l'assenza di una comunit di patrimonio, che dipende anche da come questi beni vengono gestiti. Non bastano gli allestimenti museali e le attivit scientifiche, che naturalmente sono fondamentali. C' bisogno di cittadini consapevoli, che possano proteggere il patrimonio. Pensiamo a Faragola, il sito foggiano distrutto da un terribile incendio: sono stati pochi i cittadini che sono venuti a constatare la situazione. Perci i primi di ottobre, a un mese dall'incendio, come se fosse il trigesimo di un funerale, organizzeremo delle attivit per tenere viva l'attenzione .

Un caso positivo, da segnalare, rispetto alla gestione dei beni culturali in Puglia?

Un esempio che cito sempre con piacere quello di Canosa, dove nata una fondazione che, dopo anni di impegno, gestisce i siti archeologici della citt, con il coinvolgimento della comunit. La gestione di un bene il tema fondamentale per ricucire i rapporti tra una comunit e un bene archeologico o un museo. Bisogna poi mettere in campo anche una progettualit che metta insieme una conoscenza approfondita della materia e uno sguardo verso la divulgazione, in questo senso merita attenzione l'archeodromo Kairos, a Caprarica di Lecce, dove un archeologo ha acquistato un terreno e ricostruito fedelmente, con un'operazione di archeologia sperimentale, un villaggio messapico e molto altro. Si inventato un mestiere.

In Italia acceso il dibattito tra chi considera che i privati debbano entrare nella gestione del patrimonio culturale pubblico e chi invece nettamente contrario.

L'istituzione deve fornire gli indirizzi, ma non pu gestire tutto direttamente. Pensiamo alla Puglia, il Polo museale sta cercando, con molta fatica, di gestire i suoi castelli e i suoi musei. Ma non facile e a mio parere non dovrebbe essere neppure questo il suo compito. Perci in Puglia bisognerebbe costruire un sistema museale regionale che metta insieme musei civici, diocesani e musei provinciali, in modo che ci sia un sistema unitario nelle forme di gestione. Al turista non gliene frega assolutamente nulla se un museo comunale o diocesano. Al turista importa la qualit, tutto l'anno.

Come ripartire, quindi?

I grandi luoghi attrattivi penso a Castel del Monte dovrebbero supportare il patrimonio poco valorizzato, cio i luoghi, importanti ma sconosciuti, che sono nel circondario. E la Regione deve sostenere esclusivamente i progetti con una visione sostenibile di gestione. In pi i nostri sindaci dovrebbero capire che i musei non si possono valorizzare tenendoli aperti grazie ai volontari. Ci rendiamo conto che un bene come il sito archeologico di Siponto, celebre ormai nel mondo grazie all'intervento di Edoardo Tresoldi, non ha una gestione? Ci sono i custodi, ok, ma bisogna garantire una gestione quotidiana con professionisti qualificati.






news

18-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 18 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news