LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

FIRENZE - Pi alta di dieci metri la soprintendenza ferma la ruota panoramica
MASSIMO VANNI
13 settembre 2017 LA REPUBBLICA




LA festa dell'Unit perde la ruota. E rischia perfino un intervento della magistratura. Il soprintendente alle belle arti e al paesaggio Andrea Pessina nega l'okay per la ruota panoramica perch troppo alta. E da luned sera scorso niente pi girotondi verticali con vista sulla citt: la ruota rimasta illuminata ma stata fermata. Lo abbiamo saputo luned, ma ci vorr qualche giorno per smontarla, non una cosa che si fa in poche ore. Anche se siamo ormai agli ultimi giorni, dice il segretario metropolitano Fabio Incatasciato.

La festa chiude questa domenica. E il niet' della soprintendenza si abbatte, a sei giorni dalla conclusione, su un'edizione apparsa gi in tono minore, risvegliata solo dai mille accorsi ad ascoltare il segretario Matteo Renzi. Ma com' possibile che la ruota sia stata montata senza autorizzazione? E perch la stessa ruota, nello stesso posto, lo scorso anno aveva ricevuto allora l'okay? Semplicemente perch l'anno scorso si tratt di una svista. Non era specificata nelle planimetrie, come sempre presentate all'ultimo momento. E il funzionario autorizz senza rendersene conto, spiega senza tanti giri di parole il soprintendente Pessina. Quest'anno per niente pi sviste: La regola che ha seguito sempre questa soprintendenza quella di bloccare tutto ci che abbia un altezza superiore ai 10 metri, che superi la copertura vegetale del parco, dice Pessina. E siccome la ruota panoramica raggiunge almeno i 20 metri, niente da fare. Com' stato possibile montarla dunque senza autorizzazione?

Non solo la ruota. Il bello che l'intera festa delle Cascine stata montata prima ancora di avere tra le mani il nullaosta: Il nullaosta per la festa ci stato chiesto il 7-8 agosto e l'11 successivo si cominciato a montare tutto. Ho per questo protestato con gli uffici comunali, che accettano richieste all'ultimo momento, continua il soprintendente Pessina. Osservando invece che, secondo legge, richieste del genere dovrebbero essere presentate 90 giorni prima. La festa stata montata senza il nostro nullaosta, nonostante la delibera del Comune condizionasse il via libera all'arrivo del nullaosta, sottolinea Pessina. Che per questo ha finito per segnalare tutto al Comune e alla procura della Repubblica: Abbiamo rilevato due violazioni, il montaggio della festa senza nullaosta e la ruota che supera i 10 metri. Era mio dovere segnalarlo, saranno poi i magistrati a stabilire se e come intervenire, conclude il soprintendente.

Per la festa una mazzata che si abbatte improvvisa a cinque giorni dalla chiusura. Una mazzata che si aggiunge all'incidente diplomatico scoppiato attorno alla presenza del Forteto e ai giorni di pioggia di settembre. Com' stato possibile montare la festa senza nullaosta? L'abbiamo fatto nella presunzione che il nullaosta arrivasse, come poi successo. E certo non pensavamo alla ruota, che lo scorso anno era stata autorizzata, dice il segretario Incatasciato.

Il bello che l'architetto Mario Celebre e Mario Bencivenni, luned 11 hanno formalmente chiesto al sindaco e al prefetto la chiusura immediata della festa alle Cascine, bene culturale di particolare importanza che va tutelato. Ma almeno questa mazzata il Pd sembra averla scansata.



news

18-11-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 18 NOVEMBRE 2019

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

Archivio news