LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

FIRENZE - Tutti contro tutti per la ruota del Pd senza autorizzazione
ERNESTO FERRARA
15 settembre 2017 LA REPUBBLICA

PREFETTO contro sovrintendente, Palazzo Vecchio contrariato, Pd che ora rischia un'indagine della magistratura. Non smette di regalare perle la grottesca vicenda della ruota panoramica della festa dell'Unità delle Cascine senza autorizzazione, ormai quasi del tutto smontata.

Quella che in un primo momento era apparsa come la semplice storia di un diniego ad un'installazione, la ruota, i cui lavori di montaggio erano iniziati prima dei permessi finali, diventa ora il racconto di una corsa collettiva alle inadempienze. Perchè è vero che il Pd non ha aspettato il parere della Soprintendenza prima di iniziare a montare la ruota ma è anche vero che la Soprintendenza non si è presentata a nessuna delle 4 riunioni preliminari che si erano svolte per l'organizzazione della manifestazione nell'ambito della commissione provinciale di pubblico spettacolo. Un organo questo che è presieduto dal prefetto Alessio Giuffrida, proprio colui che due giorni fa ha convocato d'urgenza il sovrintendente Andrea Pessina al Comitato per l'ordine e la sicurezza pubblica in Palazzo Medici Riccardi: come mai un diniego e la segnalazione alla Procura per le mancate autorizzazioni dopo il filotto di assenze alle riunioni?, è stato il senso della "ramanzina" che Giuffrida ha fatto due giorni fa a Pessina.

Un pasticcio in cui contano i tempi. Giugno e luglio il Pd li perde per capire se la festa dell'Unità quest'anno è fattibile dal punto di vista della sicurezza e dell'antiterrorismo. Un lasso di tempo in cui il Pd colpevolmente dimentica di trasmettere la richiesta di parere per la ruota alla Soprintendenza, che ha tericamente 90 giorni. Lo fa solo il 7-8 agosto, come ha spiegato Pessina nei giorni scorsi. Al Comune invece i dem trasmettono prima la pratica, il primo agosto. Ricevono l'ok da Palazzo Vecchio, ma è un ok subordinato proprio al parere della Soprintendenza che ancora non esiste e arriverà a settembre inoltrato. Il Pd comunque comincia a montare l'11. Nei primi 10 giorni di agosto si tengono anche 4 riunioni della commissione provinciale di pubblico spettacolo sulla festa: non è l'organo dove si discute di impatto paesaggistico ma se la Soprintendenza anche una sola volta si fosse presentata avrebbe forse potuto porre il tema dell'eccessivo impatto della ruota imponendo scelte diverse.

Perchè il Pd comincia a montare senza permessi? «Un anno fa per la stessa ruota nello stesso posto non avevamo avuto diniego. Se avessimo dovuto aspettare la Soprintendenza avremmo iniziato a settembre inoltrato», sbottano i dem. E il Comune avrebbe forse dovuto controllare di più? Pessina, "strigliato" dal prefetto, come si giustifica? «La commissione di pubblico spettacolo esamina la sicurezza, nulla a che vedere con l'autorizzazione, sono binari diversi. In ogni caso l'assenza del nostro delegato a queste riunioni, dovuta alla mancanza di personale, siamo sotto organico del 30%, non equivale ad assenso ». Anche Palazzo Vecchio contesta i tempi troppo lunghi alla Soprintendenza: «La legge ci dà 90 giorni: troppi. A noi in genere ne bastano 10-15. Ma certo tre giorni sotto Ferragosto sono troppo pochi» si difende Pessina.



news

01-04-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 1° aprile 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news