LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

SICILIA - Ma la Sicilia vota norme per aggirare le tutele
Antonio Fraschilla
30 agosto 2017 la repubblica



La Regione "interpreta" il testo unico e rende possibili deroghe ai vincoli

PALERMO.

Certe volte l'abusivismo si pu aiutare anche con la malaburocrazia: con dirigenti che chiudono un occhio sui controlli o con funzionari che non fanno marciare la pratiche di sanatoria per non dare risposte negative.

Non a caso una norma nazionale consente alle Regioni d'intervenire in via sostitutiva commissariando i Comuni e, soprattutto, la macchina amministrativa che non si muove. La legge statale, nel testo unico in materia di edilizia chiara. Ma ecco che in una delle regioni a pi alto tasso di abusivismo la norma nazionale stata recepita s, ma con qualche "piccola" modifica: l'Assemblea regionale siciliana ha approvato una norma interpretativa del testo unico consentendo il commissariamento soltanto dell'organismo politico, cio di sindaco, giunta e consiglio comunale. Tradotto: un bel regalo ai burocrati, che sono salvi da eventuali commissariamenti, e anche agli abusivi che vivono in Comuni che non fanno nulla: Di fatto escludiamo ogni responsabilit della pubblica amministrazione e in questo modo l'unico organismo davvero deputato alla tutela del territorio svincolato da forme di controllo, attacca il deputato regionale del Movimento 5 stelle Gianpiero Trizzino. Ma nella stessa norma approvata dall'Ars, c' un altro articolo molto contestato dagli ambientalisti e che apre alla realizzazione di grandi opere, senza specificare quali e di che tipo, in deroga ai vincoli ambientali e ai piani paesaggistici: di fatto un privato che deve realizzare una infrastruttura che rientri per il governo regionale tra quelle di "pubblica utilit" pu derogare ai vincoli facendo una richiesta all'assessorato Beni culturali. E c' di pi: la legge regionale fa salve tutte le opere che prima dell'adozione del piano paesaggistico abbiano ricevuto parere favorevoli da parte di una amministrazione regionale o locale. Basta quindi che il Comune, nell'iter di approvazione di una strada o di un impianto sportivo, abbia dato un primo via libera per far cadere i vincoli paesaggistici.

La norma gravissima e palesemente incostituzionale, attacca Gianfranco Zanna di Legambiente . La Sicilia dalle maglie larghe in tema di abusivismo e tutela dell'ambiente.



news

16-11-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 16 NOVEMBRE 2019

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

Archivio news