LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

La cultura della creativit
Piero Formica
Corriere del Veneto 2/9/2017

Il Grand Tour dItalia ha plasmato la cultura di tante generazioni di giovani visitatori provenienti da un numero crescente di paesi con lalzarsi dellonda della globalizzazione sui cui fanno surf i talenti in mobilit internazionale. Tra le tappe imperdibili, Venezia insieme a Firenze, Roma e Napoli. Nella nuova et della conoscenza, Milano e Bologna, cuori pulsanti dellindustrializzazione, sono anchesse mete privilegiate dal grande viaggio culturale. Queste citt si trovano nel gruppo delle 168 di 30 paesi europei selezionate dal Monitor delle citt culturali e creative: uno strumento messo a punto dalla Commissione Europea per la promozione dellapprendimento e degli scambi reciproci, con lobiettivo di far correre pi veloce il treno dello sviluppo trainato dalla locomotiva della cultura. Grazie alle bellezze naturali, ai siti dinteresse storico e artistico e ai musei, a Venezia le corde della cultura vibrano forte, seppur meno di Firenze. Tuttavia, come la citt medicea, quella dei Dogi non trasforma tanto fervore culturale in imprenditorialit creativa. Elaborato dal Monitor, lindice delleconomia creativa quasi tre volte inferiore allaltro che misura la vibrazione culturale. Le classifiche sono memorie che recano speranze mentre pongono mille domande. Tra queste, linterrogativo sullampiezza del fronte dei professionisti della conoscenza e dei lavoratori dotati di estro che non trova adeguati sbocchi imprenditoriali.
La creazione di imprese trainate dalla coppia cultura & creativit frutto dellabbraccio tra laureati in arte e discipline umanistiche e laureati nelle tecnologie dellinformazione e della comunicazione (in acronimo, ICT).

Ebbene, al pari di Bologna industriale, Venezia culturale vede la collaborazione interdisciplinare condizionata dal ristretto numero dei laureati ICT. Lindice del Monitor segnala uno scarto di oltre sei volte a svantaggio di questi ultimi. Le aspirazioni di Venezia e del Veneto ad essere protagoniste dellIndustria 4.0 sarebbero pi promettenti se accompagnate da un movimento che alzasse lo stendardo del Rinascimento 2.0 caratterizzato dalla feconda cooperazione tra arte e scienza affinch sia accessibile il percorso imprenditoriale ad artisti e umanisti insieme a scienziati e tecnologi. Altrettanto decisivo curare il campo della sperimentazione culturale sui cui corrono i giovani talenti, in un andirivieni che li fa incrociare navigando gli uni in direzione opposta agli altri. Venezia ha ancora molta strada davanti a s per infoltire il gruppo di laureati stranieri da integrare nel suo tessuto culturale.



news

19-06-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 19 giugno 2019

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

08-08-2018
Comitato per la Bellezza. Altro palazzone di 6 piani in piena riserva naturale del Litorale romano

24-07-2018
Da Emergenza Cultura: San Candido (BZ), uno sfregio che si poteva e doveva evitare

21-07-2018
Inchiesta de "L'Espresso" di Francesca Sironi: Il ministro Alberto Bonisoli e la scuola offshore

20-07-2018
Associazione Nazionale Archeologi. MIBAC: il titolo non è unopinione!

08-07-2018
Su Eddyburgh un intervento di Maria Pia Guermandi sull'Appia Antica

13-06-2018
Disponibile la relazione di Giuliano Volpe sull'attività del Consiglio Superiore

12-06-2018
Lettera aperta al Sig. Ministro dei Beni Culturali dott. Alberto Bonisoli: Per un futuro all'archeologia italiana

04-06-2018
Dalla rete: sul nuovo governo e sul nuovo ministro dei Beni culturali

19-05-2018
Sul contratto M5S - Lega vi segnaliamo...

Archivio news