LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

NORCIA-Terremoto, ad un anno dal sisma il bilancio della Soprintendenza sui beni culturali e le richieste del comitato per la difesa e il recupero dei culturali del territorio Trentacinque edifici storici messi in sicurezza
www.umbriadomani.it, 31/08/2017

Ad un anno dal sisma del 2016 la Soprintendenza ai beni culturali traccia allANSA un bilancio del lavoro svolto in Umbria tramite i dati forniti da Marica Mercalli. Sono stati messi in sicurezza 35 edifici storici per una spesa gi finanziata di oltre 4 milioni di euro. I beni mobili prelevati dalle chiese che hanno subito crolli sono stati 5.300. Sul recupero di 120 dei beni mobili prelevati dalle chiese hanno lavorato i restauratori dellIstituto di conservazione, restauro e ricerca di Firenze. A breve ha detto la Mercalli comincer la ricostruzione degli edifici gi messi in sicurezza. Si stanno mettendo a punto i progetti con ling. Paolo Iannelli, direttore della nuova struttura del MiBact. Sar una fase pi lenta, perch se un intervento di restauro fatto bene, con criteri antisismici, dar garanzia di conservazione anche in futuro.

Sempre sul versante dei beni culturali, in questi giorni, si fatta sentire anche la voce del Comitato per la difesa ed il recupero dei beni culturali del territorio di Norcia che ha espresso preoccupazione di fronte alle ordinanze n. 23 e 32 emanate dal commissario Errani relative alla ricostruzione delle chiese nursine dal momento che su 42 luoghi di culto da restaurare in Umbria solo due (a Cortigno ed Agriano) ricadono nel territorio di Norcia.

Il comitato, in questo anno post-sisma, pur riconoscendo il notevole impegno delle autorit competenti nel salvaguardare i beni culturali registra i notevoli ritardi per la messa in sicurezza di molti di questi beni, interventi che si auspica vengano conclusi prima dellarrivo della stagione autunnale ed invernale. Lentit del danno ai beni culturali richiede uno sforzo eccezionale per salvarli, che necessita dellimpiego di tutte le forze disponibili.

Per il comitato, quindi, non si comprende il ridimensionamento del presidio dei vigili del fuoco e lallontanamento dal territorio nursino dei mezzi di cui disponeva il genio dellesercito. Il comitato, inoltre, ricorda che sono ancora da mettere in sicurezza chiese di grande interesse religioso ed artistico come labbazia di SantEutizio, il santuario della Madonna Addolorata, le chiese parrocchiali di San Pellegrino, Castelluccio, Nottoria ed Ancarano mentre quelle gi inserite nel programma di interventi di messa in sicurezza presentano forti ritardi nellultimazione dei lavori, come nel caso della chiesa di SantAgostino. Anche dove si sono effettuati interventi ricorda il comitato le intemperie hanno spostato i teli di protezione e nessuno li ha risistemati.

Questa situazione evidenzia il consiglio direttivo del comitato sta creando danni al patrimonio artistico che si salvato dal terremoto, agli affreschi, alle decorazioni ma anche alle opere darte che sono ancora sotto le macerie. Il nostro pensiero va alla cattedrale di Santa Maria Argentea, alla chiesa di Santa Maria di Piazza a Campi o alla chiesa di San Giovanni a Valcaldara e alle torri di avvistamento degli antichi castelli presenti sul territorio. Inoltre il comitato si chiede come mai non partano i lavori di ristrutturazione del palazzo della Castellina, sede del museo civico, visto che c gi un progetto di ristrutturazione e vi sono anche i fondi per eseguire i lavori.

La salvaguardia dei beni culturali non una facolt ma tutela della memoria storica, delle radici e delle tradizioni dei luoghi colpiti dal sisma. Se molte opere darte sono in salvo questo dovuto in modo particolare allopera preziosa svolta sul territorio dai vigili del fuoco, dai carabinieri del nucleo tutela del patrimonio e dallesercito italiano che spesso sono andati oltre il proprio dovere pur di recuperare le opere darte o gli oggetti della devozione popolare.



news

15-02-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 15 febbraio 2019

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

08-08-2018
Comitato per la Bellezza. Altro palazzone di 6 piani in piena riserva naturale del Litorale romano

24-07-2018
Da Emergenza Cultura: San Candido (BZ), uno sfregio che si poteva e doveva evitare

21-07-2018
Inchiesta de "L'Espresso" di Francesca Sironi: Il ministro Alberto Bonisoli e la scuola offshore

20-07-2018
Associazione Nazionale Archeologi. MIBAC: il titolo non è unopinione!

08-07-2018
Su Eddyburgh un intervento di Maria Pia Guermandi sull'Appia Antica

13-06-2018
Disponibile la relazione di Giuliano Volpe sull'attività del Consiglio Superiore

12-06-2018
Lettera aperta al Sig. Ministro dei Beni Culturali dott. Alberto Bonisoli: Per un futuro all'archeologia italiana

04-06-2018
Dalla rete: sul nuovo governo e sul nuovo ministro dei Beni culturali

19-05-2018
Sul contratto M5S - Lega vi segnaliamo...

17-05-2018
Cultura e Turismo: due punti della bozza Di Maio - Salvini

15-05-2018
Sulla Santa Bibiana di Bernini: intervento di Enzo Borsellino

13-05-2018
Premio Francovich 2018 per il miglior museo/parco archeologico relativo al periodo medievale

04-05-2018
Nella sezione "Interventi e recensioni" abbiamo pubblicato un contributo di Franco Pedrotti sul depuratore della piana di Pescasseroli: una sconfitta del protezionismo italiano

01-05-2018
Archistorie: rassegna di films sull'architettura dell'Associazione Silvia Dell'Orso

30-04-2018
Nella sezione "Interventi e recensioni", abbiamo pubblicato un contributo di Vittorio Emiliani: Appena 11 giardinieri per Villa Borghese. Ma l'erba "privata" non è meglio

26-04-2018
Roma. Il nuovo prato di piazza di Spagna non regge, il concorso ippico migra al Galoppatoio

Archivio news