LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Archeologia in cantiere: Baratti "cambia" la storia
di Cecilia Cecchi
23 agosto 2017 IL TIRRENO


POPULONIA Ecco una sepoltura gi profanata tanto tempo fa, ma che racconta tante cose d'epoca romano-imperiale. Pi una scoperta eccezionale: un piccolo leone di bronzo, forse parte finale di un simpulum (strumento da mensa per mescolare e servire il vino). Passato che cambia la storia di oggi. Baratti e Populonia continuano a far scoprire diverse datazioni sia sull'abitato che sulla necropoli, grazie all'impegno degli archeologi e degli studenti delle universit. Recuperi da cantieri che vedono insieme Soprintendenza e imprenditori con la passione per l'archeologia ("Trust Sostratos").In calendario due appuntamenti, stasera e venerd, per incontrarli e scoprire tutto.Si comincia al museo etrusco Gasparri di Populonia. Dalle 21 stasera la presentazione del libro "Archeologia in cantiere. I recuperi post - alluvione di Baratti e Populonia". Parleremo degli scavi in corso alla Porcareccia e al Casone - spiega Andrea Camilli, (Soprintendenza per Livorno e Pisa) anche moderatore dell'incontro - che stanno facendo cambiare la datazione nel passaggio tra Etruschi e Romani nel golfo.
Il testo raccoglie il lavoro di Camilli, e degli archeologi Giorgio Baratti e Carolina Megale (tra i loro argomenti pure la "casa dei semi", mura con semi carbonizzati, ritrovate dopo l'alluvione a ridosso di Baratti). Al museo il soprintendente Andrea Muzzi, l'assessore alla cultura Paola Pellegrini, il presidente Parchi Francesco Ghizzani Marca.

Populonia e il territorio. Venerd (sempre dalle 21) a Populonia stazione l'archeologia a Baratti punter l'attenzione su nuove scoperte dall'abitato e dalla necropoli. Qui ci saranno anche Alessandro Viesti, archeologo, a lavoro su tre scavi in corso, e Lorenzo Benini, socio fondatore del Trust Sostratos.
Faremo il punto - conferma Viesti - insieme ad Andrea Camilli sulle tre campagne di scavo. Sul poggio della Porcareccia, vicino alla sede della Soprintendenza dove stiamo indagando per il ministero sul villaggio romano: qui c' una strada lasticata lunga circa cento metri. Area gi studiata a fine anni Cinquanta - spiega - ma che stiamo ripulendo dai rovi del sottobosco, senza abbattere alberi; per dare una pi puntuale cronologia alle fasi della vita dell'abitato, realizzando un nuovo percorso archeologico-naturalistico. Poi seguo i due cantieri di scavo finanziati da Sostratos in collaborazione con la Soprintendenza: lungo le pendici sud orientali del poggio della Porcareccia, dove la strada romana come tagliata dal recupero delle scorie... - aggiunge Viesti - Ovviamente i romani hanno costruito sopra la citt etrusca; stiamo indagando ambienti di un'abitazione di epoca etrusca. Poi siamo impegnati sulla necropoli del Casone vicino alla tomba a edicola e la tomba dei carri. Le ricerche sono nate con l'intento di capire quando la necropoli stata ricoperta e abbandonata.
Lorenzo Benini e Pietro Del Grosso i due imprenditori (logistica e impiantistica) soci fondatori di Sostratos che dai 2011 finanziano scavi qui ma pure a Orvieto e Norchia: Cerchiamo - dice Benini - di creare risorse pure col restauro e la musealizzazione, spesso in 6 mesi dal ritrovamento. Cose da fare per la comunit, per la medicina dell'anima che la cultura, come la nostra storia.Che dire, grazie (a tutti).




news

09-11-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 9 NOVEMBRE 2019

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

Archivio news