LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

SICILIA: Sequestro di beni archeologici a Trecastagni - Preziosi reperti in casa di un professionista
30 LUGLIO 2005 WWW.LASICILIA.IT



Dodici preziosissimi reperti, quasi tutti risalenti all'epoca greco-classica (VI e V secolo avanti Cristo) sono stati sequestrati dai militari della Guardia di finanza di Acireale, nell'appartamento di un professionista catanese residente a Trecastagni. Si tratta di pezzi di alto interesse archeologico detenuti in violazione della vigente normativa in materia di beni artistici e culturali. Per questo motivo il professionista stato denunciato a piede libero.
Il materiale sequestrato negli scorsi giorni gi stato sottoposto all'esame degli esperti della Soprintendenza ai Beni ambientali e culturali di Catania, che li ha definiti di ragguardevole valore. Si tratta per lo pi di coppe e lucerne.
Alcuni pezzi, in ottimo stato di conservazione, proverrebbero dal mercato clandestino dei reperti archeologici, molto esteso in Sicilia.
L'attivit della guardia di Finanza, che fa capo allo speciale nucleo regionale per la tutela del patrimonio culturale, si inquadra nell'ambito delle iniziative volte al recupero del patrimonio artistico ed archeologico nazionale che purtroppo da sempre al centro degli interessi di un florido mercato clandestino, attorno al quale rotea un vertiginoso giro d'affari.
Il sequestro di Trecastagni avvenuto nel corso di una perquisizione mirata. Quasi tutti i reperti sequestrati, come detto, risalgono a un periodo compreso tra il VI e il V secolo a. C., fatta eccezione di una lucerna a disco chiuso, particolarmente bella e ben conservata, con una conchiglia impressa, di produzione asiatica databile in epoca compresa tra il III e il II secolo a. C.
Nel marzo scorso, dopo un pregevole lavoro compiuto dal nucleo di tutela del patrimonio culturale dei carabinieri, sono venuti fuori impressionanti numeri su quanto gira attorno al mercato dei reperti archeologici. E non c' da meravigliarsi, dato che persone facoltose di fronte a un buon pezzo sono disposte a pagare cifre da capogiro.
venuto fuori, tra l'altro, che 70% degli oggetti sequestrati, generalmente costituito da monete, piccoli oggetti fittili bronzei, in seguito degli esami fatti dal personale della Sovrintendenza ai beni culturali e ambientali, in genere risulta essere materiale falso (ma non il caso dei reperti sequestrati a Trecastagni).




news

10-08-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 10 agosto 2020

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

Archivio news