LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Fronte ambientalista compatto, anche contro la legge sul turismo
Costantino Cossu
www.eddyburg.it, 11/08/2017

Paesaggio a rischio. Soru non torna indietro, larticolo 43 irricevibile: in consiglio voto no. il manifesto, 11 agosto 2017 (c.m.c.)




Luned scorso lincontro con il presidente della giunta regionale Francesco Pigliaru: Renato Soru e il capo dellesecutivo sardo faccia a faccia. Tema del confronto la legge urbanistica regionale. Pochi giorni fa, in unintervista al manifesto, Soru non ha usato mezzi termini: se il testo presentato dallassessore allUrbanistica Cristiano Erriu resta cos com, la cosa giusta da fare, quando i diversi articoli arriveranno in consiglio per lapprovazione, votare no.

Allindomani dellincontro di luned erano circolate voci di un possibile ammorbidimento della posizione di Soru. Ma cos non . Ieri, raggiunto al telefono, Soru ci ha confermato le cose gi dette nellintervista. In particolare lex presidente della giunta che a suo tempo fece approvare il Piano paesaggistico regionale (Ppr) resta fermo sullarticolo 43 del progetto di legge della giunta, che prevede deroghe al Ppr nel caso uno o pi imprenditori privati presentino piani di costruzione di nuovi alberghi su tratti di costa ancora vergini di particolare interesse economico e sociale.

Dopo che Soru aveva prospettato un possibile voto contrario sullarticolo 43, la giunta aveva risposto avanzando la proposta di togliere allesecutivo la facolt di disporre le deroghe al Ppr per assegnarla al consiglio. Lo dico scandisce ora Soru in maniera ancora pi chiara: larticolo 43 irricevibile. Nessuna deroga al Piano paesaggistico accettabile. Ci che si deve fare cancellare quellarticolo. E non pu certo farmi cambiare idea il fatto che a decidere sulle deroghe sia il consiglio.

Ma soprattutto una cosa Soru tiene a dire: Ci a cui dovrebbe servire una buona legge urbanistica fare in modo che i comuni sardi approvino i loro piani urbanistici. Il Ppr a questo serviva e serve. stato concepito infatti come una legge di indirizzo generale che indica i criteri in base ai quali le amministrazioni comunali devono approntare i loro strumenti di pianificazione urbanistica. Di questo si deve ragionare. E non di deroghe sulle zone costiere dove ancora non si costruito. Servono regole per facilitare lapprovazione dei piani urbanistici comunali. Da questo punto di vista la proposta della giunta non solo non aiuta i comuni, ma anzi rende pi complicato il quadro normativo, con una Regione centralista che vuole entrare nei dettagli della programmazione locale. Per non parlare poi di una tabella, la A4, inserita nella proposta di legge, che calcola i posti letto insediabili per ogni metro di costa in base agli stessi criteri che, prima del Ppr, hanno portato a costruite in passato oltre 300 mila seconde case, oggi disabitate per nove mesi allanno.

Altro punto di contrasto quello dellaumento delle volumetrie che, con larticolo 31, la proposta di legge della giunta concede agli alberghi gi esistenti. Dentro la fascia dei trecento metri dal mare dice Soru i metri cubi in pi meglio evitarli. Cos dispone il Ppr. Se esiste un problema di adeguamento delle strutture a una domanda turistica mutata, si provveda, ma fuori dai trecento metri tutelati.

Sul fronte ambientalista, dopo gli stop alla giunta arrivati da Legambiente e da Italia nostra, ora si fa sentire il Wwf, che chiede al governo di impugnare unaltra legge voluta dallesecutivo regionale, quella sul turismo, che autorizza un aumento delle volumetrie dei campeggi attraverso la costruzione di casette di legno. Se il governo Gentiloni non dovesse intervenire dice il Wwf in presenza di singoli provvedimenti concessori li impugneremo presso il Tribunale amministrativo regionale.



news

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

22-08-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 22 agosto 2019

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

Archivio news