LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

CHIOGGIA - Comune e comitato No Gpl uniti contestata la sentenza del Tar
di Elisabetta B. Anzoletti
08 agosto 2017 LA NUOVA VENEZIA




CHIOGGIA - Presentato il ricorso al Consiglio di Stato contro la sentenza del Tar che ha sospeso gli effetti dell'ordinanza comunale di ripristino dello stato dei luoghi per il cantiere del gpl per assenza dell'autorizzazione paesaggistica. Il Comune, affiancato dal comitato No Gpl, contesta le motivazioni addotte per concedere la sospensiva, la tempistica scelta per entrare nel merito (ottobre 2018) e "l'inconsistenza" della memoria difensiva dell'Avvocatura di Stato che doveva difendere la Soprintendenza, a cui era rivolto il ricorso della societ (oltre al Comune), e che invece ha di fatto riproposto le tesi sempre sostenute dal ministero dello Sviluppo Economico, ovvero la piena regolarit dell'iter che ha portato al cantiere di Punta Colombi. Ricorso al consiglio. Come annunciato, nei giorni scorsi, l'Avvocatura civica ha formalizzato il ricorso al Consiglio di Stato che sar supportato anche in questa occasione, con la formula del ricorso ad opponendum, dal comitato. Noi siamo convinti che il decreto interministeriale non possa considerarsi autorizzazione unica, spiega il vicesindaco Marco Veronese, lo abbiamo spiegato bene nella nostra memoria difensiva. Contestiamo la scelta del Tar nelle motivazioni e nella decisione di entrare nel merito della questione a ottobre del prossimo anno quando il cantiere sar finito. Ci lascia poi molto perplessi la memoria dell'Avvocatura dello Stato che al Tar doveva difendere la Soprintendenza, che assieme a noi era stata chiamata in causa per aver sollecitato l'ordinanza di ripristino dello stato dei luoghi per l'assenza dell'autorizzazione paesaggistica, e che invece mai ha citato la Soprintendenza o le sue ragioni, ma ha ripercorso l'iter nello stesso modo in cui lo fa in ogni occasione il Mise. Ci auguriamo che in sede di Consiglio di Stato venga prodotta una memoria difensiva reale e che sia interpellato anche il ministero dei Beni Culturali (Mibact) che ha sempre sostenuto la mancanza del via libero paesaggistico e la necessit di essere convocato in sede di Conferenza dei servizi. Memoria poco difensiva. Nella memoria "difensiva" dell'Avvocatura di Stato non si cita la posizione della Soprintendenza n quella del ministero dei Beni Culturali che a maggio avevano imposto al Comune di adottare con urgenza un'ordinanza per il ripristino dello stato dei luoghi. Si sottolinea il ruolo del Comune dando grosso peso al prima via libera nel 2014 del dirigente all'Urbanistica di allora, Mohammad Talieh Noori, mai annullato in autotutela. Si cita anche la delibera con cui l'amministrazione cambi idea sul posizionamento del mercato ittico all'ingrosso (previsto inizialmente a Punta Colombi), unico ostacolo alla presenza del deposito. In buona sostanza si rileva una opposizione tardiva da parte del Comune. Si cita anche l'intesa concessa dalla Regione e la procedura di non assoggettamento a Via da parte della Provincia. Appello al Mibact. Ci auguriamo che in sede di discussione al Consiglio di Stato, spiega Veronese, ci sia modo perch emerga chiaramente la posizione del Mibact e della Soprintendenza che concordano col Comune nell'assenza di un'autorizzazione paesaggistica e sulla necessit che uno dei due enti fosse presente in sede di Conferenza dei servizi. Abbiamo interpellato direttamente la Soprintendenza per far presente le nostre perplessit sulla memoria difensiva e ci auguriamo che anche il ministero, dopo aver letto la sentenza del Tar, abbia qualcosa da dire.



news

25-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news