LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

VENEZIA - Campanile e basilica presidiati dai vigilantes
di Enrico Tantucci
08 agosto 2017 LA NUOVA VENEZIA




Operazione-sicurezza al via per la Basilica di San Marco, per metterla preventivamente al riparo da qualsiasi minaccia "nascosta" all'interno dell'incessante flusso di visitatori che anche in questi giorni estivi si affollano in coda per entrare. Gi fin d'ora con la presenza di due guardie giurate all'ingresso principale della Basilica e del Campanile di San Marco. Ed entro qualche mese con la predisposizione di un nuovo piano per la sicurezza della chiesa, la cui redazione stata affidata agli studiosi del Politecnico di Torino, all'avanguardia in questo campo in Italia. Ad annunciare le importanti novit il primo procuratore della Basilica di San Marco, Carlo Alberto Tesserin. Due guardie giurate agli ingressi. Noi siamo naturalmente grati alle fore dell'ordine che presidiano la Piazza e garantiscono anche la sicurezza della Basilica spiega Tesserin ma, non potendo naturalmente occuparsi solo della chiesa, abbiamo pensato di affiancarle con due guardie giurate, da noi ingaggiate e gi in servizio, che controllano gli accessi alla Basilica e al Campanile di San Marco e affiancano il nostro personale di servizio. Non si tratta naturalmente di agenti di polizia che possono fermare o arrestare qualcuno, ma gi la loro presenza pu fungere da deterrente nei confronti di possibili malintenzionati. Le guardie giurate inoltre hanno facolt di far aprire e controllare zaini e borse dei turisti e di respingere quelli che non giudichino idonei. Il problema zaini. E proprio il problema del controllo degli zaini dei turisti che arrivano in Basilica o li depositano nel punto di raccolta al vicino Ateneo San Basso. Sappiamo che Venezia e ancor pi Piazza San Marco sono considerati un obiettivo sensibile dal punto di vista terroristico spiega il primo procuratore di San Marco e non appena viene lasciata abbandonata una valigia o una borsa nell'area marciana, scatta infatti immediatamente l'allarme, perch non ci si pu permettere di trascurare nulla. Per questo siamo un po'preoccupati anche per il deposito degli zaini dei turisti che consentiamo negli spazi messi a disposizione nell'Ateneo San Basso, adiacente alla Basilica, per l'impossibilit di un controllo capillare. Un nuovo piano per la sicurezza della Basilica. Di qui ora l'iniziativa di redigere un nuovo piano per la sicurezza della Basilica, sospendendo anche la prevista installazione di tornelli. Abbiamo chiesto al Politecnico di Torino, che ha un'esperienza specifica in questo campo, spiega Tesserin, di predisporre in tempi brevi un nuovo piano per la sicurezza della Basilica, che ci servir anche a capire quali sono i punti deboli e le misure pi idonee da adottare. Per questo abbiamo deciso per il momento di soprassedere all'installazione dei tornelli che volevamo mettere anche all'ingresso della Basilica per capire se servano veramente e quali - ce ne sono di diversi tipi - o se ci siano altre misure pi idonee per il controllo degli accessi. Stiamo comunque installando in Basilica anche la banda larga e questo ci consentir di disporre di un sistema informatico pi rapido e efficiente per sapere in ogni momento quante persone si trovano all'interno della chiesa. Visitatori in aumento. C' da registrare inoltre un aumento dei visitatori della Basilica, in linea con l'aumento delle presenze turistiche a Venezia. Per noi i mesi pi "caldi" dal punto di vista delle presenze in Basilica dichiara ancora Tesserin sono maggio-giugno e settembre-ottobre, ma anche in questi mesi estivi registriamo indubbiamente un aumento rispetto allo scorso anno. Le file in Piazza riguardano chi entra gratuitamente in Basilica, mentre chi prenota la visita al Tesoro di San Marco o al Campanile, pu godere dell'accesso agevolato. Tetto agli accessi. Le prescrizioni volute dalla Soprintendenza ammettono non pi di 3. 000 persone al giorno in chiesa e cio circa 300 all'ora, ripartite nell'arco di dieci ore d'apertura. I tornelli meccanici sono gi stati sperimentati con successo per l'ingresso, in questo caso a pagamento, al campanile di San Marco.



news

25-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news