LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Sfregiata a Firenze la statua del Nettuno
Francesco Matteini
LA STAMPA 04/08/2005


FIRENZE
Un'opera d'arte sfregiata in diretta televisiva: accaduto l'altra notte a Firenze, in piazza della Signoria. Un giovane ubriaco ha pensato bene di dare un po' di pepe alla propria serata scalando la statua del Nettuno (realizzato dall'Ammannati fra il 1563 e il 1575), che i fiorentini chiamano da sempre il Biancone, mescolando affetto e sarcasmo, opera che troneggia in mezzo alla fontana davanti a Palazzo Vecchio. L'azione durata 32 secondi ed stata immortalata da una delle telecamere che sorvegliano la piazza 24 ore su 24, collegate con la polizia municipale.
Nel filmato si vedono due giovani seduti alla base della fontana appena passata. l'auto dei vigili urbani si alzano. Uno^dvjo^rf) entra nella vasca (in questi giorni asciutta per un'opera di ripulitura), si arrampica svelto su per la statua, poi si attacca al braccio destro del Biancone e si lascia dondolare, come un novello Tarzan. La mano della grande statua, per, non regge il peso e si spacca, il giovane cade a terra di schiena. L'altro, che poi si scoprir essere il fratello, lo aiuta a rialzarsi dolorante e malconcio e a dileguarsi rapidamente, prima che la pattuglia dei vigili arrivi sul posto.
La caccia al vandalo e al suo complice. tuttavia, non dura
molto. Un controllo incrociato negli ospedali cittadini offre la traccia giusta. Gli agenti della polizia municipale rintracciano l'autore della bravata all'ospedale di Torregalli mentre i medici lo stanno ingessando: fratture ad un braccio e ad una gamba. Gli andata peggio che al Biancone.
Nonostante la mano della statua sia finita in pezzi e danni abbiano subito anche il bastone impugnato dal re del mare e alcune conchiglie di decoro, l'Opificio delle pietre dure ha assicurato che il restauro non sar un problema: tutti i 31 frammenti sono stati recuperati. Ci vorr solo un po' di pazienza, perch fino alla prossima primavera non ci saranno le condizioni clima-tiche ideali per reimpiantare la mano. Fino a quel momento il Biancone dovr restare con il moncherino.
Il giovane vandalo, che ha ammesso di essere stato un po' brillo, un ragazzo di 28 anni di cui sono state fornite solo le iniziali: C.S. Si sa che fa il cuoco ed abita a Scandicci, un Comune della cintura fiorentina.
Con lui in piazza della Signoria c'era il fratello di 30 anni, che fa l'architetto a Prato. L'autore della bravata stato denunciato a piede libero, il Comune di Firenze si costituir parte civile.
La rottura della mano del Biancone solo l'ultimo di una lunga lista di sfregi subiti dal gruppo scultoreo. Di volta in volta ne hanno fatto le spese le zampe dei cavalli (spezzate a pi riprese) o le statue di ornamento, ma la prima volta che la bravata viene immortalata dalle telecamere e l'autore viene identificato.
Si ripropone per il problema di una maggiore sorveglianza di piazza della Signoria e delle numerose opere d'arte che contiene. Per questo il sindaco Leonardo Domenici ha annunciato che da ieri sera la piazza sar sorvegliata anche da guardie private e ha rivolto un appello, a Stato, Regione e sponsor privati, per poter assicurare lo stesso tipo
di sorveglianza anche ad altre zone di Firenze particolarmente sensibili dal punto di vista artistico.
Rabbia, preoccupazione ed amarezza sono state espresse anche dal vicepresidente della Toscana Federico Gelli e dall'assessore regionale alla Cultura Mariella Zoppi. Sono rimasto fortemente colpito -ha detto Gelli - perch stato danneggiato uno dei monumenti pi belli che esistono al mondo e perch gli autori del folle gesto hanno potuto agire indisturbati, con estrema facilit. E questo preoccupa perch avvenuto nonostante i numerosi sistemi e dispositivi di sicurezza messi in atto in questo periodo.



news

11-10-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 11 ottobre 2019

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

Archivio news