LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

FORMIGINE - Con la strada Ducale riemerse mura del borgo
03 agosto 2017 LA GAZZETTA DI MODENA


Una strada realizzata alla fine del diciottesimo secolo: svelato il mistero del ritrovamento archeologico avvenuto nei giorni scorsi a Formigine, a due passi dal Castello. A dirlo la Soprintendenza, che dopo il sopralluogo di marted ha reso noto le prime valutazioni tecniche.Ricordiamo che nei giorni scorsi era stato effettuato un sondaggio archeologico, in via Trento e Trieste, di fronte a piazza Calcagnini e parallelo al lato occidentale della chiesa della confraternita di San Pietro Martire. L'indagine, realizzata dalla ditta Mauro Librenti Archeologia sotto la direzione scientifica della Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio rientrava nell'ambito della procedura di archeologia preventiva attivata per la valutazione delle interferenze sul patrimonio archeologico, nell'ambito dello studio di fattibilit per il primo stralcio della riqualificazione del centro storico di Formigine, avviato dal Comune, che interverr nelle piazze Calcagnini e della Repubblica e su via Trento e Trieste.In particolare, il sondaggio stato effettuato per verificare le informazioni storico-archeologiche risultanti dal documento di verifica preventiva dell'interesse archeologico, redatto lo scorso marzo, nel tratto citato di via Trento e Trieste, laddove l'intervento sui sottoservizi esistenti e di nuova realizzazione richiedeva una attenta verifica della compatibilit delle attivit di scavo con la presenza di evidenza archeologiche sepolte.Il sondaggio ha effettivamente confermato la persistenza di importanti infrastrutture di epoche diversificate - specificano la Soprintendenza e il Comune -. stata infatti messa in luce una lunga porzione della massicciata della Strada Ducale di Toscana, aperta fra 1766 e 1776. La massicciata si presenta molto ben conservata, intaccata lungo il lato orientale dal passaggio di sottoservizi, ed costituita da ciottoli e pietre sbozzate di dimensioni medio-grandi, ben connessi e allettati su uno strato limoso. Seguendo l'andamento delle reti esistenti, stato intercettato anche un tratto delle mura meridionali del borgo fortificato, realizzate in mattoni interi legati da malta molto tenace. Le mura furono realizzate nel corso del Basso Medioevo, probabilmente nel XIV secolo, lambite a Sud dalle fosse che sono risultate colmate prima dell'apertura della Via Ducale. A Nord delle mura, infine, sul lato interno del borgo, venuta in luce parte della pavimentazione ad esse coeva, realizzata in ciottoli e tritume laterizio.Sulla base dei risultati del sondaggio archeologico sar possibile calibrare l'intervento di riqualificazione ai fini di preservare in situ i depositi archeologici presenti nel sottosuolo. (f.t.)




news

25-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news