LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Sfregiato il «Biancone» in diretta
Marco Gasperetti
04 AGO 2005 CORRIERE DELLA SERA





FIRENZE — Trentuno secondi per salire di notte sulla statua, cadere rovinosamente portandosi dietro i pezzi di marmo della mano destra del dio Nettuno e danneggiare uno dei monumenti più rappresentativi di Piazza della Signoria, la fontana cinquecentesca di Bartolomeo Ammannati, davanti a Palazzo Vecchio, che i fiorentini chiamano da sempre il «Biancone» per il colore del marmo.
Poi con una spalla fratturata Claudio Salvadori, 28 anni, cuoco in un ristorante nel centro storico di Firenze, è riuscito a fuggire insieme con il fratello Luca, 30 anni, architetto, che incredulo ha assistito al suo gesto senza riuscire a fermarlo.
Ai vigili urbani, che lo hanno identificato poche ore dopo Claudio ha raccontato: «Ero euforico, volevo salire sulla statua per fare una fotografia». E' stato denunciato per danneggiamento di beni storici e architettonici: rischia da 6 mesi a 3 anni di carcere.
La statua del Nettuno ha subito danni gravi, ma non irreparabili: frantumati in 32 pezzi la mano destra e il bastone che essa sorreggeva, scheggiata in tre punti la conchiglia sottostante. Il lavoro di restauro, affidato all'Opificio delle pietre dure, inizierà a giorni e sarà completato entro la fine dell'anno. Ma la mano sarà ricollocata a primavera. «Una precauzione dovuta a fattori climatici che ci sconsigliano di usare alcune sostanze durante l'inverno — ha spiegato Maurizio Michelucci, funzionario dell'Opificio —. A primavera faremo anche un check up del complesso che negli ultimi quindici anni ha subito altri danneggiamenti». L'attacco al Biancone ha sorpreso tutti. La pattuglia della polizia municipale che pochi secondi prima era passata per due volte davanti alla fontana e i tre vigili urbani che dall'interno di Palazzo Vecchio hanno assistito alla scena davanti : ai monitor di controllo. «Hanno dato l'allarme immediatamente — spiega il sindaco Leonardo Domenici — ma tutto è durato così poco che era impossibile riuscire a fermare il responsabile».
Domenici ha anche annun-ciato un'iniziativa, prima nel suo genere in Italia, per cercare di difendere i monumenti: la ricerca di «sponsor della sicurezza». «Ci vorrebbero guardie giurate per proteggere i monumenti in vari punti della città 24 ore su 24 — spiega il sindaco di Firenze —, ma adesso bisogna cercare finanziamenti perché questo è un servizio costoso che da solo il Comune non può sostenere».
Rapide le indagini. A inchiodare il cuoco il filmato delle telecamere dei vigili urbani. Tre minuti in cui si vede la piazza deserta, poi l'auto della pattuglia che passa due volte davanti alla fontana e infine i due fratelli.



news

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

11-01-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 11 gennaio 2021

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

Archivio news