LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

ABRUZZO: Popoli scommette sul turismo
http://www.iltempo.it

lobiettivio prioritario dellamministrazione guidata da Castricone. E le carte sono in piena regola

DA ANNI caratterizzato da una vocazione industriale, il vivace centro di Popoli oggi ha deciso di reinventarsi. Punto di riferimento per l'intera vallata del Pescara, zona strategica per i commerci fin da tempi antichi, snodo centrale nei percorsi legati alla transumanza, Popoli vanta da sempre un ruolo di rilievo. Ma oggi Popoli rilancia e tenta nuove sfide e scommette sul turismo partendo dai servizi: sembra questa la missione dell'attuale amministrazione comunale. La direzione quella dello sviluppo del turismo in una cittadina che, come ricorda con non celato orgoglio il sindaco Emidio Castricone, ha davvero molto da offrire. Popoli - commenta il primo cittadino - un centro di soli cinquemila seicento abitanti, eppure ha vizi e virt di una citt. Virt perch i servizi non mancano, vizi perch i popolesi sono abituati bene e sanno di poter contare su una ricca offerta di attivit sociali e culturali. A Popoli abbiamo un cinema, il teatro con ben due compagnie di cui una specializzata in teatro sperimentale, abbiamo una piscina, un palazzetto dello sport con campi sportivi coperti e scoperti: insomma un'offerta che per i paesi della zona davvero unica. Questo l'humus, indispensabile, su cui potr andare a innestarsi un programmato sviluppo del turismo. Ne convinto Castricone: Tra il castello, le chiese, le terme e le riserve naturali, a Popoli non manca proprio nulla per diventare una meta turistica ideale, facilitata anche da un'ottima posizione geografica, tra montagne e mare. Eppure finora in paese c' stato un solo albergo e qualche affittacamere. Lamministrazione da me guidata ha invece deciso di investire per lo sviluppo di strutture ricettive che, pur nascendo con soldi in parte pubblici, potrebbero poi essere affidate a privati. Questo perch siamo convinti che si debba partire dai servizi per incrementare il turismo.

Ma servizi ce ne sono anche per i cittadini, al di fuori e al di l delle prospettive turistiche. In ogni fase della propria vita, infatti, i popolesi sanno di poter contare su una specifica offerta. Abbiamo un asilo nido pubblico, cosa veramente rarissima nei piccoli e medi comuni, abbiamo scuole di ogni grado, carabinieri e guardia forestale con nuclei antincendio a occuparsi della sicurezza dei cittadini e poi abbiamo un ottimo ospedale, una casa di riposo e decine di associazioni impegnate nella assistenza e in iniziative di solidariet. Sembra non mancare niente perch, in questo paese alle pendici del Morrone, si possa vivere bene, considerato anche che, tra le industrie, l'ospedale e le terme, il lavoro non manca. Noi abbiamo deciso che la qualit della vita a Popoli sarebbe migliorata e perch questo avvenga si deve lavorare su pi piani: lo sviluppo del turismo solo uno dei fattori di crescita. Una scommessa che trova fra laltro valido supporto anche nel bellissimo centro storico, ricco di attrattive artistico culturali, nonch in un paesaggi mozzafiato e in una natura incontaminata tutelata da ben due riserve naturali. Le potenzialit ci sono - afferma Castricone -: dobbiamo solo imparare a sfruttarle. Ma questo non un problema soltanto di Popoli, bens di tutta la regione: noi abruzzesi dovremmo acquisire una nuova mentalit, pi aperta al turismo e pi imprenditoriale. Forse noi abruzzesi dovremmo anche imparare a guardare sotto il nostro naso e maturare una maggiore consapevolezza della nostra storia e del nostro patrimonio.

http://www.iltempo.it/approfondimenti/index.aspx?id=743423&Sectionid=8&Editionid=6


news

18-10-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 18 ottobre 2019

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

Archivio news