LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

ABRUZZO: Popoli scommette sul turismo
http://www.iltempo.it

lobiettivio prioritario dellamministrazione guidata da Castricone. E le carte sono in piena regola

DA ANNI caratterizzato da una vocazione industriale, il vivace centro di Popoli oggi ha deciso di reinventarsi. Punto di riferimento per l'intera vallata del Pescara, zona strategica per i commerci fin da tempi antichi, snodo centrale nei percorsi legati alla transumanza, Popoli vanta da sempre un ruolo di rilievo. Ma oggi Popoli rilancia e tenta nuove sfide e scommette sul turismo partendo dai servizi: sembra questa la missione dell'attuale amministrazione comunale. La direzione quella dello sviluppo del turismo in una cittadina che, come ricorda con non celato orgoglio il sindaco Emidio Castricone, ha davvero molto da offrire. Popoli - commenta il primo cittadino - un centro di soli cinquemila seicento abitanti, eppure ha vizi e virt di una citt. Virt perch i servizi non mancano, vizi perch i popolesi sono abituati bene e sanno di poter contare su una ricca offerta di attivit sociali e culturali. A Popoli abbiamo un cinema, il teatro con ben due compagnie di cui una specializzata in teatro sperimentale, abbiamo una piscina, un palazzetto dello sport con campi sportivi coperti e scoperti: insomma un'offerta che per i paesi della zona davvero unica. Questo l'humus, indispensabile, su cui potr andare a innestarsi un programmato sviluppo del turismo. Ne convinto Castricone: Tra il castello, le chiese, le terme e le riserve naturali, a Popoli non manca proprio nulla per diventare una meta turistica ideale, facilitata anche da un'ottima posizione geografica, tra montagne e mare. Eppure finora in paese c' stato un solo albergo e qualche affittacamere. Lamministrazione da me guidata ha invece deciso di investire per lo sviluppo di strutture ricettive che, pur nascendo con soldi in parte pubblici, potrebbero poi essere affidate a privati. Questo perch siamo convinti che si debba partire dai servizi per incrementare il turismo.

Ma servizi ce ne sono anche per i cittadini, al di fuori e al di l delle prospettive turistiche. In ogni fase della propria vita, infatti, i popolesi sanno di poter contare su una specifica offerta. Abbiamo un asilo nido pubblico, cosa veramente rarissima nei piccoli e medi comuni, abbiamo scuole di ogni grado, carabinieri e guardia forestale con nuclei antincendio a occuparsi della sicurezza dei cittadini e poi abbiamo un ottimo ospedale, una casa di riposo e decine di associazioni impegnate nella assistenza e in iniziative di solidariet. Sembra non mancare niente perch, in questo paese alle pendici del Morrone, si possa vivere bene, considerato anche che, tra le industrie, l'ospedale e le terme, il lavoro non manca. Noi abbiamo deciso che la qualit della vita a Popoli sarebbe migliorata e perch questo avvenga si deve lavorare su pi piani: lo sviluppo del turismo solo uno dei fattori di crescita. Una scommessa che trova fra laltro valido supporto anche nel bellissimo centro storico, ricco di attrattive artistico culturali, nonch in un paesaggi mozzafiato e in una natura incontaminata tutelata da ben due riserve naturali. Le potenzialit ci sono - afferma Castricone -: dobbiamo solo imparare a sfruttarle. Ma questo non un problema soltanto di Popoli, bens di tutta la regione: noi abruzzesi dovremmo acquisire una nuova mentalit, pi aperta al turismo e pi imprenditoriale. Forse noi abruzzesi dovremmo anche imparare a guardare sotto il nostro naso e maturare una maggiore consapevolezza della nostra storia e del nostro patrimonio.

http://www.iltempo.it/approfondimenti/index.aspx?id=743423&Sectionid=8&Editionid=6


news

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

25-07-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 luglio 2020

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

Archivio news