LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

LAMEZIA TERME-Parco archeologico inaugurato ed abbandonato dopo aver speso 1 milione di euro
Manlio Lilli
Fatto Quotidiano, 04/08/2017

Visite sospese al sito dell'antica citt di Terina, nel Lametino. Per renderla fruibile sono stati spesi quasi 900mila euro e, nonostante le promesse della politica, nessuno ha fatto la manutenzione ordinaria dell'area, che ora invasa da sterpaglie


A nemmeno un anno dalla grande inaugurazione, gli scavi di Terina sono nel pi completo abbandono. 3.500 metri quadrati ricoperti da erbacce, cancello sbarrato e nessuna possibilit di effettuare delle visite guidate. Alessandra Renda su il Lametino.it descrive cos una situazione che ha del paradossale. Gli scavi dei quali parla sono quelli presso SantEufemia Vetere, territorio di Lamezia Terme, nel sito della citt antica di Terina, fondata nel V sec. a.C. A guardare dallesterno si fa fatica a riconoscere il progettato parco archeologico. Se non fosse per il cartello scavi archeologici (Terina) che spunta dalla vegetazione, lungo la recinzione e, soprattutto, per quellaltro sul cancello dingresso che informa sulle azioni realizzate e sul tipo dintervento. Si pu leggere Parco archeologico di Terina, scavo, restauro e valorizzazione. Azioni per la tutela, la messa a sistema, la valorizzazione e la fruizione del patrimonio culturale della Calabria costituito dalle Aree e dalle Fortificazioni Militari, dalle aree e dalle strutture di archeologia.

Si tratta di uno degli interventi del Programma Operativo Regione Calabria FESR 2007/2013, finanziato con un milione di euro nel maggio 2012. Bando di gara mediante procedura aperta dellaprile 2014 firmato dallarchitetto Francesco Prosperetti, allora Direttore Generale per i Beni culturali e paesaggistici della Calabria. Degli effettivi 801.770,20 euro disponibili, 382.051,72 euro sono serviti per gli scavi archeologici, oltre a, tra gli altri, 15mila euro per la Realizzazione di un sistema informativo per la promozione e la fruizione del patrimonio archeologico del parco archeologico. A giugno 2015 appalto aggiudicato con un ribasso del 29,59% a base di gara, per un importo contrattuale pari a 655.089, 60 euro. A quel punto tutto pronto per i lavori, anche se trascorso quasi un altro anno prima che gli archeologi potessero dare inizio alle ricerche.

I beni culturali e archeologici rappresentano unimportante risorsa. Sono un importante patrimonio da valorizzare, perch contribuiscono a formare lidentit di un popolo. Paolo Mascaro sindaco di centrodestra del comune calabrese da giugno 2015 sembrava avere le idee chiare. A marzo 2016, salutando la ripresa delle indagini archeologiche nel sito della citt antica di Terina, sosteneva la rilevanza delliniziativa, soprattutto per la valorizzazione del territorio e di conseguenza i risvolti di carattere economico che ne derivano per le popolazioni, se inserita in un circuito culturale archeologico. Lobiettivo dichiarato? La realizzazione di Parco Archeologico, che comprendesse anche lAbbazia Benedettina e il Bastione di Malta. Quindi dopo un decennio di abbandono, finalmente un nuovo avvio. Dopo le indagini del 1997, proseguite fino al 2006, da parte della Soprintendenza per i Beni archeologici della Calabria che avevano portato alla scoperta di un settore dellabitato con case e strade che denunciano lesistenza di un impianto a pianta ortogonale del IV sec. a.C., riecco larcheologia protagonista.

Dopo labbandono denunciato nel 2007 da Italia Nostra e la latitanza imputata alla Soprintendenza archeologica della Calabria, Lamezia Terme sembrava aver deciso per la valorizzazione di una delle sue eccellenze culturali. necessario continuare a scavare, trovare nuove conferme dellimpianto urbanistico. Possiamo arrivare a un comprensorio fino allAbbazia Benedettina e far diventare Lamezia il centro del mondo archeologico diceva Fabrizio Sudano, direttore scientifico dello scavo, a novembre 2016. Allinaugurazione insieme a lui anche lassessore regionale Carmela Barbalace, il consigliere regionale Tonino Scalzo, il segretario regionale Mibact per la Calabria Salvatore Patamia e, naturalmente, il sindaco. Al taglio del nastro, le strutture scoperte erano ben visibili dai percorsi di visita. In due spazi espositivi allingresso pannelli didattici. Servizi igenici e parcheggio ancora da fare ma previsti. A distanza di otto mesi il parco esiste, anche se si ha difficolt a riconoscerne le parti, tanto che le visite sono state sospese da tempo. Meglio evitare che si vada ad osservare unarea incolta costata poco meno di un milione di euro, avranno pensato al comune che dovrebbe occuparsi della manutenzione del sito archeologico. Ogni opera ultimata deve essere unopera fruibile dalla collettivit. Altrimenti non serve a nulla aveva detto il sindaco Mascaro il giorno dellinaugurazione.



news

25-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news