LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

LIGURIA - In dieci comuni finanziato con i soldi dei borghi storici
MICHELA BOMPANI
02 agosto 2017 LA REPUBBLICA


IL Red Carpet stato pagato anche con i finanziamenti statali destinati a i Borghi Storici. Si tolgono risorse ai Comuni, alla salvaguardia e alla valorizzazione dei borghi storici per comprare tappeti, attaccano i consiglieri regionali del Pd, la capogruppo Raffaella Paita e il collega Giovanni Lunardon. Perch la tormentata e un po' opaca storia del Red Carpet si snoda in due puntate. La prima coinvolge l'azienda controllata della Regione, Liguria Digitale, peraltro guidata fino a tre mesi fa dall'attuale sindaco di Genova Marco Bucci: proprio LiguriaDigitale ha pagato il costo del primo Red Carpet, il cosiddetto "Spring walk", passeggiata di primavera, il numero zero escogitato dal presidente della Regione, Giovanni Toti, per promuovere un tratto pregiato del territorio, per otto chilometri, da Rapallo a Portofino.

Poi per deflagra il caso e s'incendiano le polemiche, a fine maggio, proprio perch emerge che Liguria Digitale funziona come centro di finanziamento di molte iniziative promozionali che con la digitalizzazione poco c'entrano, mentre non viene coinvolta l'Agenzia regionale per la promozione turistica In Liguria, che sarebbe titolata ad occuparsi semmai della faccenda. E se lo stesso presidente Toti difende, da una parte, proprio il finanziamento di un tappeto rosso da parte di Liguria Digitale, dall'altra per decide di cambiare velocemente strategia. Intanto il Red Carpet spring walk rimane avvolto nelle polemiche, Toti per decide di rilanciare l'iniziativa, annunciando di estenderla a tutta la Regione. Solo che, per soddisfare le richieste di altri comuni che agognano la passiera rossa, Toti decide di cambiare il centro di finanziamento: e, guarda caso, sceglie proprio l'Agenzia In Liguria. La giunta regionale, il 4 luglio, approva in fretta una delibera dove l'iniziativa, che da "Spring walk" cambia nome in "La Liguria dei Red Carpet", viene finanziata con il cespite, che arriva direttamente dal Ministero per i Beni culturali, destinato ai Borghi storici, in quanto complementare alla campagna estiva #lamialiguria estate sul tema "La Liguria dei Red Carpets" che ha le medesime finalit, si legge. E si determina che sar l'Agenzia In Liguria a veicolare i denari, 30.000 euro destinati ai Red Carpet per i dieci borghi aderenti all'iniziativa : Campo Ligure, Cervo, Dolceacqua, Finalborgo, Framura, Montemarcello, Sestri Levante, Toirano, Tellaro, Varese Ligure. E la conferma che la diffusione dei tappeti sia stata pagata con i soldi per i Borghi Storici l'ha data anche l'assessore regionale al Turismo, Gianni Berrino, ieri, in consiglio regionale. Stiamo controllando ogni singola spesa relativa a questa iniziativa - annunciano Raffaella Paita e Giovanni Lunardon - finora nessuno ha ancora risposto: ci risulta che il Red Carpet tra Rapallo e Portofino sia costato a Liguria Digitale 52.000 euro. Perch per altri dieci Comuni, con soldi destinati a opere vere di valorizzare, se ne spendano 30.000?. Resta da chiarire, indicano i consiglieri Pd, poi, il passaggio della borsa per finanziare il Red Carpet: da Liguria Digitale all'Agenzia In Liguria.



news

25-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news