LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Professione Turismo -CAMPANIA: Musei virtuali e nuove tecnologie: si moltiplicano i progetti
di Antonella Bruno
04-08-2005 Il Denaro


“Virtuale”. Una parola di moda nel mondo della cultura, dei musei e delle opere d’arte. Certo fa un po’ paura immaginare il reale sostituito dall’artificiale, ma in verità il fine è nobile: introdurre il visitatore più direttamente ed emozionalmente nella storia del passato, facendo rivivere atmosfere e scene di vita d’epoca attraverso ricostruzioni in 3D. Una sorta di anteprima, di viaggio nel passato prima della visita sul campo. Insomma, l’alta tecnologia al fianco della storia dell’arte e in particolare dell’archeologia. E’ in questo campo archeologico che maggiormente si sviluppano progetti e iniziative di ricostruzione virtuale: musei reattivi, motori 3D, portali museali, guanti palmari che consentono di ammirare i monumenti e al tempo stesso di osservarne la ricostruzione su monitor. Una sorta di fantascienza alla portata di tutti. A Roma, dalla primavera del 2006, sarà in funzione un vero e proprio teatro da 150 posti che consentirà ai turisti di partecipare, per una volta, ad un vero combattimento di gladiatori del Colosseo di Roma, di passeggiare nei Fori imperiali o di visitare la Domus area; il tutto solo indossando degli speciali occhiali per la visione in 3D. Ma in Campania, agli scavi di Pompei, un’iniziativa del genere è già in funzione. Una sorta di piccolo Archeopark.
L’idea originale è detta “eduitainment”, parola che unisce i due significati (in inglese) di educazione e intrattenimento. Si partecipa in prima persona ad una quasi reale eruzione del Vesuvio e di colpo si è catapultati nel passato a rivivere pezzi di storia. “Il meccanismo è semplice - spiegano i responsabili della Virtualand che gestisce il servizio - si tratta di un sistema che riproduce lo stesso meccanismo che mette in moto il nostro cervello quando recepiamo i segnali attraverso gli occhi e li trasforma in un’unica immagine tridimensionale. Al momento della proiezione lo spettatore, dotato di occhiali polarizzati, vede immagini alternate con l’occhio destro e sinistro in rapida successione, in tal modo le figure piatte dello schermo sono trasformate in immagini dotate di profondità (tridimensionali) con straordinari effetti di galleggiamento nell’aria”. L’iniziativa si rivolge principalmente alle scuole, che associano la visita agli scavi con la visita all’ archeocentro. In effetti, il turismo di Pompei è unicamente orientato ai grandi gruppi turistici, e il centro è una delle poche proposte che l’area ha a disposizione per prolungare, anche se di poche ore, il turismo “mordi e fuggi”; di certo ben poca cosa rispetto alla carenza di ricettività e servizi offerti.
Diversa ma ugualmente suggestiva, l’idea del museo reattivo proposto dal Gruppo Meta di Lucca e di Etruria Innovazione presentato alla “Minerva european conference — Qualità del web per la cultura”, per la quale gli autori del progetto immaginano luci che automaticamente si accendono se non ci siamo accorti, per distrazione, di soffermarci su un grande capolavoro esposto in sala; o sensori, capaci di carpire l’interesse o meno per un’opera e che avviano, nel caso, filmati e didascalie di approfondimento, o al contrario ci avvisano se ci siamo avvicinati oltre i limiti di sicurezza ad un quadro e così via. Insomma segnali guida, suggerimenti attraverso sensori, telecamere, videoproiettori e quindi filmati, suoni, rumori, percorsi e scene tarati sull’interesse del visitatore.


4-08-2005




news

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

11-01-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 11 gennaio 2021

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

Archivio news