LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Professione Turismo - Con Progetto Impresa più forza alle donne
di Ilaria De Simone*
04-08-2005 Il Denaro



Con il Progetto Impresa la Provincia di Napoli aiuta, con una duplice iniziativa, le donne imprenditrici e l’avvio di attività sociali. La Provincia, in collaborazione con Banca Popolare Etica, ha istituito un fondo di garanzia per la concessione di finanziamenti per la realizzazione di nuove iniziative e l’ammodernamento di attività esistenti oppure alla raccolta di fondi attraverso l’anticipo su fatture o contratti. È già possibile presentare domanda con l’assistenza degli incaricati della Provincia.
***

Sono le imprese sociali, intese come “organizzazioni private senza scopo di lucro che esercitano stabilmente un'attività economica di produzione e scambio di utilità sociale, destinata a realizzare finalità di interesse generale", e le imprese femminili, così come individuate dalla Legge 215, i soggetti beneficiari dei finanziamenti concessi dalla Banca Popolare Etica e dalla Provincia di Napoli deputata a fornire alle imprese una garanzia pari al 50 per cento dell’importo. Le agevolazioni sono indirizzate alle imprese che operano nel sociale, non solo onlus, ed alle imprese femminili operanti nei settori manifatturiero, alberghiero, R&S, nei servizi alle imprese, alle organizzazioni che perseguono fini culturali, ricreativi, di cooperazione e solidarietà, che operano in difesa degli animali e dell'ambiente ed agli enti ed organizzazioni sportive.
Le iniziative ammesse, alle quali sarà attribuito in finanziamento della durata di sette anni di importo massimo di 150mila euro, possono riguardare sia la realizzazione di una nuova unità produttiva sia l'ampliamento e l’ammodernamento di un’unità operativa già esistente, restando escluse le spese per l’acquisto e la ristrutturazione di immobili. Le imprese, ammesse solo se definite piccole imprese, non devono essere necessariamente costituite all’atto della domanda ma devono impegnarsi a procedere alla costituzione entro la richiesta del contributo e a realizzare l’investimento entro un anno dalla presentazione della domanda. Un’ulteriore opportunità è concessa alle imprese tramite la concessione di finanziamenti per anticipazioni su fatture o contratti, prevalentemente di Enti Pubblici, con scadenza non superiore ai 120 giorni e con data di emissione non anteriore a due mesi dalla richiesta di finanziamento.
L’istruttoria delle domande, condotta congiuntamente dalla Provincia di Napoli e dalla Banca Popolare Etica, valuterà le iniziative sia sotto il profilo economico, inteso soprattutto quale capacità di generare reddito, sia in relazione all’aspetto socio ambientale, con una palese predilezione per le iniziative orientate al rispetto delle pari opportunità e dell'ambiente, alla promozione sociale del territorio, al volontariato ed alla solidarietà verso le fasce deboli.

*consulente aziendale

4-08-2005

http://www.denaro.it/go/a/_articolo.qws?recID=211076


news

24-01-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 24 gennaio 2021

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

Archivio news