LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Rivoluzione biglietti agli Uffizi il prezzo varia con le stagioni
Gaia Rau
01 agosto 2017 LA REPUBBLICA



Ecco il nuovo sistema (unico in Italia) scelto dal superdirettore Schmidt Forti rincari nei periodi di grande affluenza, costo minore negli altri mesi

FIRENZE

Uffizi da "alta" e da "bassa" stagione, con biglietti dal costo differenziato in base ai periodi di maggiore o minore affluenza. Il pi importante museo italiano rivoluziona costi e organizzazione degli ingressi, come annuncia il superdirettore Eike Schmidt: non un semplice adeguamento dei prezzi (che comunque aumentano) ma un cambiamento profondo, unico nel suo genere fra i grandi musei italiani e internazionali, nella filosofia dei luoghi culturali.

La riforma, in vigore dal 1 marzo 2018, interesser tutti e tre i circuiti del maxicomplesso frutto della riforma Franceschini (quasi 2 milioni e 900 mila visitatori nel 2016) e cio gli Uffizi veri e propri (oggi Galleria delle statue e delle pitture), i musei di Palazzo Pitti (Galleria Palatina, Galleria d'arte moderna, Museo della moda del costume e Tesoro dei granduchi) e il giardino di Boboli, prevedendo in ciascun caso delle maggiorazioni al biglietto su base stagionale, proprio come succede con le tariffe degli hotel. L'ingresso agli Uffizi, in particolare, salir dagli 8 euro attuali (12,50 in caso di mostre temporanee, prassi quest'ultima che verr meno col nuovo sistema) a 20 nel periodo "caldo" da marzo a ottobre e 12 da novembre a febbraio; quello a Pitti da 8,50 a 16 nella stagione alta e 10 nella bassa (ma con una riduzione del 50% nelle prime ore della mattinata) e quello a Boboli, infine, dai 7 di oggi a 10 in primavera ed estate e 6 in autunno e inverno. Sar inoltre acquistabile un biglietto cumulativo valido 72 ore per visitare una volta sola ciascun museo del complesso, dal costo di 38 euro (marzo-ottobre) e 18 euro (novembre- febbraio).

Ma non solo. Gi a partire dal 1 settembre, chi lo desiderer potr acquistare tessere nominali annuali che daranno diritto di accesso illimitato, con ingresso prioritario, a ciascuno dei tre luoghi per 365 giorni: 50 coster la card per gli Uffizi, 35 quella per Pitti, 25 quella per Boboli (quest'ultimo gi gratis per i residenti a Firenze che storicamente possono accedervi da due ingressi secondari). Settanta euro, infine, la tessera cumulativa per i tre luoghi. Invariati invece il costo della prenotazione (4 euro) e le categorie, istituite per legge, che beneficiano dell'ingresso gratuito o ridotto.

Una riforma radicale del sistema degli ingressi nata dalla volont di combattere, spiega il direttore, il sovraffollamento di Firenze e la sovradomanda per gli Uffizi, soggetti a un regime di numero chiuso che consente una presenza massima di 900 persone in contemporanea.

E sar, dice sempre Schmidt, una novit assoluta: Saremo il primo grande museo a introdurre una stagionalit, e il primo in assoluto a introdurla come parte di una nuova filosofia della bigliettazione, basata sulla destagionalizzazione, sul decentramento e sull'incentivo a una fruizione approfondita. A lui il plauso della sottosegretaria ai Beni culturali Ilaria Borletti Buitoni, che parla di una strada da imitare.



news

25-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news