LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Orlando, sindaco di Palermo: perch partecipo al restauro del quadro colpito dalla mafia
Chiara Dino
Corriere Fiorentino 4/7/2017

Pi che una possibilit, per il sindaco di Palermo Leoluca Orlando, un dovere intervenire a favore del crowdfunding lanciato da Gallerie degli Uffizi, Corriere Fiorentino e Banca Federico Del Vecchio ( Gruppo Ubi Banca) finalizzato al restauro de I giocatori di carte di Bartolomeo Manfredi, lultimo quadro rimasto da recuperare dopo lo scoppio dellautobomba di via Georgofili del 27 maggio del 93. A maggior ragione oggi che, per il 25mo delle stragi Falcone-Borsellino, il suo gemello, Il concerto, andato in prestito, dagli Uffizi alla caserma Bonsignore-Dalla Chiesa di Palermo, proprio per commemorare quei morti.

Sindaco, cosa pensa di questo asse Firenze-Palermo nel segno del sangue?

Penso che nei primi anni 90 Firenze e Palermo sono state lobiettivo del colpo di coda della mafia. Nel 93, in particolare, Cosa Nostra ha sferrato due attacchi anomali. Uno a Firenze e dunque fuori dal suo territorio. Laltro a Palermo dove ha per alzato il tiro attaccando la Chiesa con lomicidio di Padre Pino Puglisi (il 15 settembre ndr ). Due stragi diverse che segnavano il tentativo di usare una nuova strategia dopo le bombe a Capaci e in via DAmelio. Dopo quella fase le cose sono cambiate.

In che senso?

Prima Palermo era la Capitale della Mafia, e la sua classe politica ne era alla guida penso a quando a governare la citt cera Ciancimino oggi la capitale della Cultura (nel 2018 ndr ). In mezzo c stato il grande attacco alle istituzioni, con quelle stragi, perch la mafia non si identificava pi con le istituzioni. Quindi arrivata la trattativa Stato-Mafia, che segnava un ulteriore indebolimento dellorganizzazione, giunta ad aver bisogno di scendere a patti con lo Stato. In questo percorso, nello stesso anno, ci sono state Firenze e Palermo unite dal sangue.

E anche da una verit definitiva sulle stragi che tarda ad arrivare....

Esattamente. Vale per Firenze e vale per Palermo. Pochi giorni fa Fiammetta Borsellino su Fanpage ha parlato molto chiaro. C stato il primo processo Borsellino, poi il bis, il ter e ora il quater. Sono state smontate le dichiarazioni di un pentito ma non si arrivati ancora a conoscere la verit e la figlia del giudice lo ha voluto ricordare proprio ora che siamo alla vigilia del 25mo anniversario dalla strage di via DAmelio. una situazione che fa riflettere , che ti fa dire: ma dov stato lo Stato in tutti questi anni?.

la stessa domanda che ci si pone ancora qui a Firenze. Ora si pensato anche di dare un segno tangibile di quanto sia importante alimentare la memoria di quei fatti accendendo i riflettori su quel quadro che ridotto in condizioni terribili e che, fino a un po di tempo, fa sembrava fosse irrecuperabile....

Qualunque iniziativa che vada in questo senso lodevole. Per questo io come Leoluca Orlando e come sindaco di Palermo voglio essere parte attiva di questo progetto



news

18-11-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 18 NOVEMBRE 2019

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

Archivio news