LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Troppi turisti corteo a Venezia
Marisa Fumagalli
Corriere della Sera 3/7/2017

La lista dei gruppi organizzati e dei veneziani in rivolta a titolo personale lunga una pagina. Tutti in corteo. Circa 2.500 abitanti del centro storico ieri hanno sfrattato per un paio dore i turisti che sciamavano fra calle e campielli. Residenti contro invasori hanno scandito lo slogan Mi no vado via (io non vado via). Si riferivano allesodo forzato di molti residenti, a causa di una citt diventata invivibile: mancanza di botteghe essenziali per la quotidianit, sostituite da venditori di paccottiglia ad uso del turismo mordi e fuggi; prezzi insostenibili di case e servizi, fino al problema del passaggio in Laguna della Grandi Navi. Intendiamoci, il turismo importante per Venezia, ma non pu diventare un macigno che calpesta le pietre di un sito patrimonio Unesco (criticata dai manifestanti per il suo interesse tardivo ai problemi della citt).

Venezia il mio futuro, era scritto sullo striscione alla testa del corteo, in partenza dallArsenale e diretto nei luoghi maggiormente presi dassalto dai forestieri. La scelta del 2 luglio per la manifestazione non casuale, dice Marco Gasparinetti (professionista presso lavvocatura dellUnione Europea), alla guida del comitato organizzatore. trascorso un anno esatto dallinsediamento del sindaco Luigi Brugnaro. Ci aspettavamo ben altro da lui. Invece anche la nuova amministrazione si rivelata deludente.

In Venezia il mio futuro si riconoscono oltre al gruppo 25 aprile, fondato da Gasparinetti, anche Italia Nostra e il Fai. Di pi: gli stessi parteggiano per il referendum indetto per chiedere la separazione di Venezia da Mestre (e viceversa, vista dalla parte dei Comitati mestrini). Il sindaco si permesso di impugnarlo, nonostante la delibera approvata dalla Regione Veneto, sbotta Gasparinetti.

Nel corteo la rappresentanza cittadina tocca tutte le et e gli strati sociali. Ci sono anche i contestatori del Comitato No Grandi Navi che hanno aderito alla protesta. Famiglie, bambini, anziani, dai 6 agli ottantanni. una protesta trasversale di popolo, sottolinea Marco Gasparinetti. Per le istituzioni, si segnala la presenza del vicepresidente del Consiglio comunale, Giovanni Pelizzato. Fuori dalla carica, il titolare della sopravvissuta libreria storica La Toletta. La sosta pi significativa del corteo avviene davanti a Ca di Dio, ex casa di riposo dismessa. destinata a diventare lennesimo albergo. Spia di un fenomeno dilagante: molti veneziani lasciano il centro per trasferirsi in terraferma, trasformando le case in bed&breakfast. Lucrando di fatto sul turismo di bassa qualit e privando la citt di abitazioni per chi vuol risiedere in Laguna.



news

21-05-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 21 maggio 2020

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

Archivio news