LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Beni culturali, oro nero di Sicilia Gestione al limite del collasso

Nelle parole del Procuratore Zingale, luci e ombre nella gestione del patrimonio artistico.


PALERMO - Una gestione dei siti e dei parchi archeologici al limite del collasso. La fotografia scattata dalla Corte dei conti ai Beni culturali siciliani impietosa. E la requisitoria del Procuratore generale dAppello, Pino Zingale, mette in luce una delle pi grande contraddizioni dellIsola.

La Procura generale, - ha detto - anche al fine di dare consapevole risposta ad alcune anomalie rilevate dai media, ha posto la propria attenzione sulla gestione di quello che il vero 'oro nero' della nostra Isola: il patrimonio artistico e archeologico della Regione che costituisce il 25% di quello italiano, il quale , a sua volta, il 50% di quello mondiale.

Un patrimonio non sfruttato come dovrebbe. In gran parte dei siti archeologici prosegue infatti il Procuratore della Corte dei conti - mancano gli archeologi (al Parco Archeologico Valle dei Templi di Agrigento solo recentemente sono stati assegnati tre archeologi, mentre il Parco Archeologico di Naxos privo di architetti, geometri, restauratori, storici dell'arte ed ha una sola archeologa, figura, quest'ultima, che del tutto assente presso il Parco Archeologico di Selinunte) e pi di un museo del tutto privo di restauratori. Il personale di vigilanza e fruizione inadeguato e, per espressa ammissione dei singoli direttori dei siti.

Pur in presenza di questi handicap, per, la Sicilia attrae ancora molti visitatori: Nonostante le complesse problematiche va sottolineato che i dati relativi ai visitatori nei luoghi della cultura in Sicilia - ha proseguito Zingale - hanno registrato un incremento di presenze, segnando nel 2016 un nuovo record: 4,4 milioni di ingressi hanno portato incassi per oltre 23 milioni di euro, con un incremento rispettivamente del 11,8% e del 13,5% rispetto al 2015, che corrispondono a circa 400 mila visitatori in pi e a maggiori incassi per 2,8 milioni di euro. Dati che per non devono ingannare, visto che, per Zingale, questi numeri sono anche il frutto di una situazione internazionale che ha portato i turisti ad allontanarsi da storiche mete turistiche, considerate pi pericolose, incrementando cos i flussi verso la Sicilia.

A rendere pi difficile la gestione del patrimonio artistico e culturale, secondo il Procuratore, le norme relative al personale: La possibilit di rendere conciliabili le esigenze della fruizione dei siti con le norme a tutela dei lavoratori in materia di trasferimenti spiega Zingale rende di difficilissima individuazione ladozione di scele conducenti a risultati soddisfacenti, con la conseguenza che molti siti della cultura, anche tra quelli pi noti e frequentati, sono, in atto, per espressa ammissione della stessa Amministrazione regionale, - prosegue il Procuratore a rischio di chiusura per carenze di personale e che contemporaneamente, in taluni altri siti, si assiste ad una presenza di personale in esubero. Ma i dati, come detto, nonostante tutto sono positivi. La Sicilia pu ripartire da l.

http://livesicilia.it/2017/06/30/beni-culturali-oro-nero-di-sicilia-gestione-al-limite-del-collasso_868398/


news

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

12-11-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 12 NOVEMBRE 2019

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

Archivio news