LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Puglia. Lo Stato d via cento immobili (quindici in Puglia) per lo slow travel
Francesco Strippoli
Corriere del Mezzogiorno - Bari 2/7/2017

Il Demanio li affider in gestione ai privati che li utilizzeranno in chiave di turismo lento

Ci sono quindici immobili di propriet pubblica in Puglia che chiedono di essere adottati a scopo turistico. Non a favore del flusso massiccio dei vacanzieri, ma per il turismo lento e meditativo che si snoda lungo i percorsi ciclopedonali e gli itinerari storico-religiosi (come la via Francigena). Gli esperti lo chiamano slow travel, viaggiare lento. Richiama ormai una certa attenzione perch praticato da un numero sempre maggiore di appassionati. LAgenzia nazionale del demanio con la collaborazione dei ministeri dei Beni culturali e delle Infrastrutture ha promosso un progetto che si chiama Cammini e Percorsi e che mira al recupero di 103 immobili in tutta Italia, la cui propriet fa capo a vari istituzioni pubbliche (Stato, Anas, enti locali eccetera).

Lidea, molto semplice, di affidare il loro uso a chiunque sia in grado di riutilizzarli in chiave di turismo lento affinch diventino luoghi di sosta, oppure di svago, permanenza, relax, centro benessere, punto di informazione, perfino officina per le bici. Sono due le modalit con cui lAgenzia del demanio intende mettere questi immobili a disposizione degli interessati: a) la concessione gratuita (per 9 anni + eventuali altri 9) a favore di imprese, cooperative o associazioni formate in prevalenza da soci sotto i 40 anni di et; b) la concessione di valorizzazione da affidare a privati che siano in grado di sostenere importanti costi di investimento per il recupero degli immobili. Qui laffidamento pu andare da 6 a 50 anni: si tratta di interventi pi costosi o per edifici pi grandi e per i quali si ipotizza una cospicua disponibilit di risorse finanziarie. Lo scopo per lAgenzia del Demanio, in tutti i casi, il recupero funzionale degli edifici. Dopo una fase di consultazione pubblica (sul sito web dellAgenzia del demanio) terminata il 26 giugno, gi nelle prossime settimane saranno emanati i primi bandi per i singoli, le associazioni o le imprese che chiedano lottenimento delle concessioni. Come detto saranno 103 questanno, poi altri cento nel 2018 e un centinaio ancora nel 2019. Per la prima annualit, la Puglia mette a disposizione quindici immobili. Lungo la via Francigena (da Aosta a Lecce), si contano un paio di ex ostelli della giovent a Bari e Brindisi, una palazzina di fine Settecento e una scuola rurale a Barletta, una ex locanda a Margherita di Savoia, un locale nel centro storico di Corato, una casina di campagna e un fabbricato urbano a Ruvo. Cinque sono gli immobili che si trovano lungo la ciclovia che segue il percorso dellacqua imbrigliata dallAcquedotto pugliese, dalla Campania alla Puglia: un casello ferroviario a Toritto e un altro a Grumo Appula, due complessi rispettivamente di otto e nove trulli a Fasano, una masseria a Ugento. Infine, ci sono due immobili (una masseria a Mottola e un casello ferroviario ad Altamura) lungo lantica Via Appia tra Roma e Brindisi.

La Puglia commenta il direttore generale dellAgenzia del demanio Roberto Reggi una regione che ha un enorme potenziale, sia per la bellezza dei suoi paesaggi sia per la ricchezza delle sue tradizioni storico-culturali. I 15 immobili che abbiamo individuato, gi nella fase della consultazione pubblica, hanno suscitato un grande interesse. Il nostro progetto si propone di sostenere il turismo lento, quindi assolutamente coerente con il percorso di attenzione e valorizzazione del territorio che la Puglia ha gi intrapreso.



news

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

12-11-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 12 NOVEMBRE 2019

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

Archivio news