LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Mestre. Lurban hotel tra gli affreschi del Cinquecento
Antonino Padovese
Corriere del Veneto 25/6/2017

Inaugurata Villa Barbarich a Zelarino, era dimora dei Gritti. Investimento da 11 milioni

MESTRE. Alzarsi al mattino e fare colazione ammirando affreschi del XVI secolo attribuiti agli artisti che ruotavano attorno alla scuola di Paolo Veronese. Con un colore rosso che oggi risplende dopo il restauro che ha valorizzato le opere darte, salvaguardandole dallusura del tempo. Questo uno dei privilegi che hanno gli ospiti di Villa Barbarich, lurban hotel nato dopo il restauro della dimora veneta che ha sede a Zelarino, lungo il fiume Marzenego. La villa veneta prende il nome dal generale e scrittore pordenonese Eugenio Barbarich, che vi abit tra Ottocento e Novecento. A costruire il palazzo fu invece tre secoli prima la famiglia Malipiero, molto influente a Venezia, che alla Serenissima ha dato anche un Doge, Pasquale Malipiero, fra XIV e XV secolo. La dimora appartenuta ad altre famiglie veneziane come i Foscari e i Gritti, i Filippi e i Pezzana-Tessier. Una decina di anni fa stata rilevata da un gruppo di imprenditori veneti tra cui lavvocato Loris Tosi e il trevigiano Arrigo Buffon. Lo stesso gruppo che a Venezia ha anche lhotel Ai Cavalieri, Ai Reali, Al Bailo e Redentore. Appartiene anche alla societ che ha rilevato Villa Barbarich anche lalbergo Ai Nani di Mocenigo che aprir in autunno nellex palazzo che ha ospitato il dipartimento di filosofia di Ca Foscari e per breve tempo il museo Vitraria.

Per la dimora storica di Zelarino stato fatto un investimento da 11 milioni di euro, il restauro durato sette anni ed documentato in un libro che sar presentato in ottobre a cura del professor Francesco Amendolagine. Il restauro stato riconosciuto dallIstituto regionale delle Ville venete con il premio Villa veneta 2016. Lhotel ha aperto in sordina da due anni ed stato inaugurato la scorsa settimana dallassessore al Turismo Paola Mar e del presidente della municipalit di Zelarino Gianluca Trabucco.

Direttore dellalbergo Christian Zingarelli, che ha gi avuto esperienze al Crowne Plaza e negli hotel Campanile. La struttura un quattro stelle superior, ha 31 camere (180 euro la notte circa) e due suite. Si rivolge in particolare agli incontri daffari con sale dedicate e agli eventi come banchetti e matrimoni. In questo biennio ha ospitato una clientela soprattutto straniera, che ha apprezzato la vicinanza col centro storico di Venezia. Il ristorante, che porta il nome di Malipiero, aperto anche agli esterni sette giorni su sette a pranzo e a cena. I tavoli sono allestiti al piano nobile, tra gli affreschi attribuiti alla scuola del Veronese. A guidare la brigata di cucina il giovane ed esperto chef Riccardo Enzo.



news

15-06-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 15 giugno 2019

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

08-08-2018
Comitato per la Bellezza. Altro palazzone di 6 piani in piena riserva naturale del Litorale romano

24-07-2018
Da Emergenza Cultura: San Candido (BZ), uno sfregio che si poteva e doveva evitare

21-07-2018
Inchiesta de "L'Espresso" di Francesca Sironi: Il ministro Alberto Bonisoli e la scuola offshore

20-07-2018
Associazione Nazionale Archeologi. MIBAC: il titolo non è unopinione!

08-07-2018
Su Eddyburgh un intervento di Maria Pia Guermandi sull'Appia Antica

13-06-2018
Disponibile la relazione di Giuliano Volpe sull'attività del Consiglio Superiore

12-06-2018
Lettera aperta al Sig. Ministro dei Beni Culturali dott. Alberto Bonisoli: Per un futuro all'archeologia italiana

04-06-2018
Dalla rete: sul nuovo governo e sul nuovo ministro dei Beni culturali

19-05-2018
Sul contratto M5S - Lega vi segnaliamo...

Archivio news