LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Roma. Ponte Milvio e San Lorenzo, sar food selvaggio
Maria Egizia Fiaschetti
Corriere della Sera - Roma 24/6/2017

Pronto il regolamento che vieta nuove aperture nel centro storico, sito Unesco. Ma dimentica altre zone della movida

Approder in giunta la prossima settimana il regolamento che vieta lapertura di nuove attivit food e negozi di souvenir nelle aree di pregio. Rispetto allultima versione, che ampliava il perimetro dei rioni tutelati da quattro a 12, adesso lo stop a bazar e minimarket riguarder tutto il sito Unesco. E in caso di subentro, se a rimpiazzare un alimentari sar un esercizio dello stesso tipo, dovr soddisfare criteri di qualit come la variet della merce, il decoro delle vetrine e la vendita di prodotti da filiera certificata. La citt sar inoltre divisa in tre ambiti: larea Unesco, una fascia intermedia che comprende quartieri come Garbatella e la citt storica. Le limitazioni saranno su scala decrescente: pi serrate nei luoghi di interesse storico-artistico, per ridursi via via che ci si allontana dal centro.

Dopo lennesima limatura, e la navetta dallesecutivo capitolino al dipartimento Commercio (la bozza stata ritirata e rispedita indietro) il testo sembra essere arrivato alla stesura (quasi) definitiva. di tre giorni fa lincontro tra il responsabile delle Attivit produttive, Adriano Meloni, e le associazioni di residenti. Lassessore, affiancato dal capo segreteria Leonardo Costanzo, ha illustrato i punti chiave con una serie di slide, lo strumento preferito dai Cinque stelle. Apprezziamo che il divieto di nuove aperture sia stato esteso a tutto il sito Unesco sottolinea la consigliera nel I Municipio Nathalie Naim perch non avrebbe avuto senso blindare solo i rioni pi malati in un contesto che, nel complesso, presenta forti criticit. Se non fosse che lo sforzo di mediazione tiene fuori altre zone calde come San Lorenzo, Ponte Milvio e Pigneto (solo nel primo si contano 370 attivit tra pubblici esercizi, somministrazione, negozi di vicinato e circoli culturali-ricreativi). Non si capisce perch San Lorenzo, gi inserito nella delibera 35 del 2010 per la saturazione di locali ai limiti dellinvivibilit ricorda Naim adesso si ritrovi escluso. Altro aspetto controverso, il vincolo di tre anni prima di poter subentrare a uninsegna tutelata, con monitoraggio in itinere per verificare le condizioni: Non si pu scendere sotto i cinque anni contesta la consigliera nel parlamentino di via della Greca altrimenti gli artigiani scompariranno a beneficio delle attivit predatrici, le uniche redditizie.

Ma a destare perplessit, come hanno ribadito ieri 15 associazioni in una lettera a Meloni, anche il via libera alle librerie con una quota di somministrazione nellarea Unesco: secondo i bene informati, una decisione della sindaca. C il rischio che siano il cavallo di Troia per aggirare i divieti osserva Naim . Figuriamoci se apriranno sale da t o cioccolaterie.... Con questo escamotage le pseudo-librerie sono diventate bisteccherie, piadinerie, vinerie... interviene il dem Orlando Corsetti, che il primo luglio porter la sua contro-delibera in aula Giulio Cesare . Preservare solo il centro storico un errore materiale: dai dati che abbiamo raccolto San Lorenzo, Ponte Milvio e il Pigneto a volte si trovano in situazioni anche peggiori dei rioni tutelati.



news

18-11-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 18 NOVEMBRE 2019

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

Archivio news