LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Genus Bononiae. Troppe mostre e spazi da ridurre. La Fondazione mette a dieta i Musei
Beppe Persichella
Corriere di Bologna 22/6/2017

Sibani: Lidea sarebbe non di guadagnare ma di non perdere. Genus prender questa direzione

Dal prossimo anno meno mostre e tagli alle sedi in convenzione. La presentazione quella del bilancio della Fondazione Carisbo, ma in realt a tenere banco sono i conti della creatura di Fabio Roversi Monaco, Genus Bononiae e quei 10 milioni di euro allanno che cominciano a essere troppi per Palazzo Saraceni. arrivato quindi il momento di sforbiciare. Dove cominciare non pare essere un problema. Il quesito stato posto alladvisor Boston Consulting che deve ancora fornire alcuni dettagli, ma in compenso ha gi spiegato quali sono le prime mosse da fare.

E il presidente della Fondazione Leone Sibani le condivide tutte. Dobbiamo ridurre le mostre. Altrove ne fanno 2-3 allanno, noi ne facciamo dieci. Lidea sarebbe quella di fare mostre non per guadagnare, ma almeno per non perdere. Se invece ci perdo fino a 300.000-400.000 euro luna e ne faccio 10 allanno, si fa presto, calcola Sibani. Per dire, quella sulla street art ha avuto un grande impatto, ma tra polemiche sui giornali e misure di sicurezza da rispettare, i suoi costi si rivelarono significativamente elevati alla fine.

Altro esempio quella in corso a Palazzo Fava sulla collezione Giovanardi, dove la risposta del pubblico deludente ammette Sibani, forse anche in mancanza di una adeguata campagna pubblicitaria. Non c nemmeno uno stendardo in via Indipendenza, osserva. Questa quindi la linea che emerger dal cda della Fondazione e alla fine Genus prender questa indicazione, ne convinto il presidente.

Altri risparmi dovrebbero arrivare da un taglio degli spazi. Non certo quelli di propriet della Fondazione, come Palazzo Fava, che non saranno certo messi in vendita. Le forbici potrebbero per riguardare le attuali sedi in convenzione, e cio Santa Maria della Vita, Santa Cristina e lIstituto ortopedico Rizzoli. Rispetto al bilancio, Sibani promette che non diminuiranno le erogazioni per le attivit di welfare e sociali che dovrebbero anche nei prossimi anni restare stabili attorno ai 17 milioni di euro allanno. E dopo aver presentato i conti di Palazzo Saraceni, il presidente della Fondazione non elude uno dei temi caldi di questi giorni sul fronte economico cittadino, ovvero la corsa alla presidenza della Fiera, ora che il sindaco Virginio Merola sta spingendo per il numero uno di Granarolo Gianpiero Calzolari, dopo aver in un primo tempo fatto intendere che avrebbe condiviso lidea di un bis dellattuale presidente Franco Boni. improprio parlare di cambio di rotta, si difende il sindaco, perch le ipotesi, anche attraverso mie dichiarazioni, di una continuit di incarico a Boni hanno sempre tenuto in considerazione un orizzonte temporale a scadenza che sarebbe stato successivamente definito.

Fatto sta che ora la partita si spostata su Calzolari, il cui nome altrettanto improprio trascinare dice Merola in un ambito di polemica e contraddizione. Ma il tempismo e le modalit da lui adottate per lanciare il presidente di Granarolo hanno creato irritazione sia tra i soci pubblici della Fiera, a partire dalla Camera di Commercio, sia tra quelli privati. E anche Sibani non ha gradito. Mi sorprende questo cambio di scenario repentino e non conosciuto. Certamente qualche imbarazzo in pi lo determina. In queste scelte bisognerebbe sempre puntare alla soluzione pi adeguata e meglio rispondente alle esigenza della societ che si va a presiedere. E questa soluzione potrebbe corrispondere al nome di Calzolari? Seppur con molta diplomazia, la risposta di Sibani non pare andare nella direzione del leader di Granarolo. Lo conosco da trentanni e ho unottima considerazione di lui come manager, premette Sibani. Ma non c dubbio che avrebbe un compito non facile, perch andrebbe a sostituire una persona che ha 20-25 anni di esperienza nel settore fieristico e che qui ha fatto un ottimo lavoro.



news

18-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 18 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news