LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Bolzano. Urbanistica, riforma contestata
Marco Angelucci
Corriere dell'Alto Adige 22/6/2017

Kofler (Costruttori): terreni, il costo salir. Lassessore Theiner: andiamo avanti

Piovono contestazioni sulla bozza della riforma urbanistica. Kofler (Collegio costruttori): il costo dei terreni salir. Ai dubbi anche dallinterno della Svp si aggiunge la perplessit di Grata (cooperative): le aree agevolate vanno garantite. Theiner: andiamo avanti cos.

BOLZANO. Fuoco incrociato sulla legge urbanistica. La riforma voluta dallassessore Richard Theiner rischia di rimanere impantanata tra i veti incrociati. Da un lato le cooperative e i sindacati che chiedono pi spazi per ledilizia sociale, dallaltra i costruttori che invece chiedono di concedere pi possibilit ai privati. Anche lSvp divisa al suo interno con gli Arbeitnehmer che hanno sposato la linea dei sindacati e lala economica che invece difende i costruttori.

I tecnici incaricati dallassessorato di elaborare un testo unico dellurbanistica hanno concluso il loro lavoro, ora la partita tutta politica. Il nodo principale il concetto di perequazione, ovvero la contropartita che il proprietario di un terreno deve dare al Comune in cambio della modifica della destinazione duso. Il sistema attuale prevede che il 60% delle nuove aree sia destinato alledilizia agevolata (Ipes e cooperative) mentre per le zone produttive e quelle turistiche non prevista alcuna contropartita per i Comuni. Con la riforma invece lindennizzo sarebbe proporzionale allaumento di valore dellarea.

Questo sistema rischia di far aumentare ancor di pi i prezzi dei terreni che gi sono altissimi avverte il presidente del Collegio costruttori Markus Kofler ricordando che le aree produttive in Alto Adige viaggiano attorno ai 300 euro al metro contro i 50 che si pagano in pianura o anche in Germania.

Gli imprenditori chiedono anche la modifica del sistema in vigore per le zone residenziali. Il sistema attuale ha quasi azzerato il mercato privato: nelle nuove zone residenziali il 60% dei terreni viene destinato al edilizia sociale e agevolata. Il Comune deve poter scegliere la quota da destinare alledilizia agevolata. Chi costruisce aggiunge Kofler realizzerebbe una quota di alloggi da vendere o da affittare a prezzo calmierato. Tutti devono poter avere accesso al terreno. In questo modo si potrebbe creare anche un mercato degli affitti che in Alto Adige quasi inesistente.

La posizione dei costruttori allopposto di quella delle cooperative che invece chiedono pi spazi per ledilizia convenzionata. La nostra proposta, a cui si sono associati anche i sindacati e il Knw, lascia margine di manovra ai comuni. Se c bisogno di aree residenziali allora il 50% dei nuovi terreni viene destinato a finalit pubblico sociali. Se invece non c bisogno di alloggi allora il Comune pu incamerare una parte del valore del terreno che, ovviamente, cresce grazia alla trasformazione urbanistica spiega il direttore di Confcoop Andrea Grata secondo cui invece la proposta dei costruttori rischia di distruggere un sistema che funziona. Trovare la sintesi tra queste due posizioni non sar facile per lassessore Theiner.



news

16-11-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 16 NOVEMBRE 2019

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

Archivio news