LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Bolzano. Urbanistica, riforma contestata
Marco Angelucci
Corriere dell'Alto Adige 22/6/2017

Kofler (Costruttori): terreni, il costo salir. Lassessore Theiner: andiamo avanti

Piovono contestazioni sulla bozza della riforma urbanistica. Kofler (Collegio costruttori): il costo dei terreni salir. Ai dubbi anche dallinterno della Svp si aggiunge la perplessit di Grata (cooperative): le aree agevolate vanno garantite. Theiner: andiamo avanti cos.

BOLZANO. Fuoco incrociato sulla legge urbanistica. La riforma voluta dallassessore Richard Theiner rischia di rimanere impantanata tra i veti incrociati. Da un lato le cooperative e i sindacati che chiedono pi spazi per ledilizia sociale, dallaltra i costruttori che invece chiedono di concedere pi possibilit ai privati. Anche lSvp divisa al suo interno con gli Arbeitnehmer che hanno sposato la linea dei sindacati e lala economica che invece difende i costruttori.

I tecnici incaricati dallassessorato di elaborare un testo unico dellurbanistica hanno concluso il loro lavoro, ora la partita tutta politica. Il nodo principale il concetto di perequazione, ovvero la contropartita che il proprietario di un terreno deve dare al Comune in cambio della modifica della destinazione duso. Il sistema attuale prevede che il 60% delle nuove aree sia destinato alledilizia agevolata (Ipes e cooperative) mentre per le zone produttive e quelle turistiche non prevista alcuna contropartita per i Comuni. Con la riforma invece lindennizzo sarebbe proporzionale allaumento di valore dellarea.

Questo sistema rischia di far aumentare ancor di pi i prezzi dei terreni che gi sono altissimi avverte il presidente del Collegio costruttori Markus Kofler ricordando che le aree produttive in Alto Adige viaggiano attorno ai 300 euro al metro contro i 50 che si pagano in pianura o anche in Germania.

Gli imprenditori chiedono anche la modifica del sistema in vigore per le zone residenziali. Il sistema attuale ha quasi azzerato il mercato privato: nelle nuove zone residenziali il 60% dei terreni viene destinato al edilizia sociale e agevolata. Il Comune deve poter scegliere la quota da destinare alledilizia agevolata. Chi costruisce aggiunge Kofler realizzerebbe una quota di alloggi da vendere o da affittare a prezzo calmierato. Tutti devono poter avere accesso al terreno. In questo modo si potrebbe creare anche un mercato degli affitti che in Alto Adige quasi inesistente.

La posizione dei costruttori allopposto di quella delle cooperative che invece chiedono pi spazi per ledilizia convenzionata. La nostra proposta, a cui si sono associati anche i sindacati e il Knw, lascia margine di manovra ai comuni. Se c bisogno di aree residenziali allora il 50% dei nuovi terreni viene destinato a finalit pubblico sociali. Se invece non c bisogno di alloggi allora il Comune pu incamerare una parte del valore del terreno che, ovviamente, cresce grazia alla trasformazione urbanistica spiega il direttore di Confcoop Andrea Grata secondo cui invece la proposta dei costruttori rischia di distruggere un sistema che funziona. Trovare la sintesi tra queste due posizioni non sar facile per lassessore Theiner.



news

25-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news