LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

ROMA-Capitale abbandonata, un Manifesto per salvarla (di chi non si arrende)
Vittorio Emiliani
Corriere della Sera, 16/06/2017

Il grido di dolore delle associazioni e dei comitati, da Italia Nostra ai residenti del Centro, da Salviamo il paesaggio a Emergenza cultura, che si occupano delle condizioni dei nostri quartieri: Romani, reagite al degrado. Turisti, rispettate Roma



Non ne possiamo pi di questa Roma, il grido di dolore che lanciano i maggiori fra Comitati e Associazioni che da anni si occupano, e preoccupano, di Roma cercando di difenderne la civilt, la qualit, la vivibilit. Conter? Una volta i sindaci Petroselli, Vetere, Rutelli, si allarmavano, rispondevano, spiegavano a giornali, radio e tv. Oggi si preferisce tacere. Ma s, se la faranno passare...

Sono tornato sere fa a Castel SantAngelo e, appena mi sono mosso verso il Palazzaccio, mi sono trovato in mezzo al frenetico balletto di pantegane di mesi or sono. Non cambiato nulla. Eppure ci era stato assicurato un intervento straordinario con tecniche nuove.
O non c stato o non servito. Ma con impavido coraggio sono stati montati i tavoli dei ristoranti allaperto sulla banchina del Tevere sotto Castel SantAngelo. Speriamo bene. Sotto casa di notte c qualche gabbiano gigantesco che prima lacera i sacchi e poi trascina sulla strada rifiuti commestibili.

Sono i sacchi lasciati in gran copia dalle varie case di vacanze, foresteria, B&B abusivi che peraltro non sanno dove metterli, non essendoci pi cassonetti di sorta, neppure sul Lungotevere e nessuno li informa da mesi e mesi che di sera, dopo le nove, esistono punti di raccolta. Men che meno esiste un minimo di controllo: a Barcellona ne hanno chiusi pi di 400. E qui?

Analogamente per i locali di mescita, per i mini-fast food disposti lungo strade per giunta trafficate per cui i profumi di sughi stantii si mescolano alleffluvio dei gas di scarico. Le aperture si susseguono a ritmi frenetici. Ma il braccio di ferro dei Comitati e delle Associazioni per il centro storico allargato (la citt di Nathan almeno) e lassessorato sul nuovo regolamento per queste attivit alimentari che crescono a centinaia per trimestre, da mesi non si traduce in un regolamento comunale severo, capace di tutelare davvero Roma e la sua identit. Come se la situazione non fosse di autentica emergenza. A Trastevere, a San Lorenzo o a Parione. Sono stato giorni fa a Firenze, dove il centro storico assai pi piccolo e linvasione del turismo di massa concentrata, ma la pulizia di strade e piazze infinitamente pi curata e i locali non sono cos involgariti come a Roma fino a ieri difesa dalle sue dimensioni. Qui anche i turisti stranieri si sentono abilitati a far di tutto: a salire su bus e tram senza biglietto, a lasciare a terra bottiglie e cartacce, ad attraversare col rosso rischiando la pelle o a calarsi nelle fontane storiche, o a montare sui monumenti pi fragili. Una barbarie.

Ora si annunciano misure severe, anzi severissime, multe salate, anzi salatissime. Ma chi far rispettare queste grida? Lefficienza della vigilanza urbana da anni un problema strategico di Roma. Quanto personale sta negli uffici e quanto in strada? Sono decenni che lo chiediamo. Invano. Roma ormai monopolizzata da bus turistici di ogni tipo che la fanno da padroni nel traffico, gi bloccato, e nei parcheggi. I Lungotevere sono i parcheggi fissi dei torpedoni, anche in doppia fila. Chi osa multarli? La Giunta potrebbe magari attestarli in zone decentrate come fece Rutelli per il Giubileo 2000. Sono atti di Giunta, basati su esperienze consolidate. Eppure non si muove foglia. Perch subito si alza la protesta: cos danneggiate leconomia del turismo di massa, fate perdere posti di lavoro appena creati...

Un corto circuito. Insomma prevale la tecnica antica di non scontentare nessuno. A partire dai costruttori: ecco che si avanza il nuovo improbabile Stadio della Roma. E le periferie senza servizi? Aspetteranno.



news

16-11-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 16 NOVEMBRE 2019

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

Archivio news