LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Databenc, alte tecnologie per tutelare e valorizzare i beni culturali campani
MASSIMO DE SANTO
07 giugno 2017 LA REPUBBLICA





ALCUNE delle pi recenti applicazioni delle tecnologie informatiche hanno cambiato la vita di ciascuno di noi. L'avvento di internet, del World Wide Web e degli smartphone ha un impatto profondo e crescente sulle nostre abitudini, sul nostro linguaggio, sul nostro modo di concepire cosa si pu fare e come si pu farlo.

Il nostro modo di comunicare stato profondamente trasformato e, in quest'ambito, una posizione di estremo rilievo stata assunta dai cosiddetti social network e dall'insieme di informazioni che dal loro studio possibile trarre e analizzare, nonch dall'uso che di esse si pu fare. Per capire la dimensione del fenomeno, basta ricordare che ogni giorno oggi viene immessa sul web una quantit di informazione pari o superiore a tutta quella creata dall'umanit dagli inizi della storia conosciuta fino all'anno 2003.

In questo dinamico contesto, da alcuni anni l'universit di Salerno lavora all'utilizzo delle tecnologie legate ad internet e al World Wide Web per la conoscenza, la tutela e la valorizzazione del patrimonio culturale della Campania. Per questo l'ateneo salernitano, assieme alla Federico II, al Cnr e a un partenariato di altri 60 soggetti tra enti di ricerca e aziende ha dato vita a Databenc, il "Distretto ad alta tecnologia per i beni culturali". Il patrimonio culturale, infatti, una ricchezza immensa di cui non sempre siamo consapevoli, che spesso trascuriamo e lasciamo deteriorare e che raramente valorizziamo nelle sue potenzialit economiche legate al turismo.

Assieme ai colleghi Vittorio Scarano e Luca Cerchiai, abbiamo dato vita al progetto Hetor, un progetto pilota del Distretto, coordinato dall'universit di Salerno (http://hetor.databenc. it) e finanziato dalla Regione, dal Miur e dall'Unione europea, attraverso la confluenza dei progetti Chis e Route-to-Pa.

Hetor ha come obiettivo la promozione della conoscenza dei beni culturali, mediante piattaforma informatica integrata, inclusiva e collaborativa. La piattaforma fornisce servizi per raccogliere e rendere facilmente consultabile il patrimonio di dati aperti, cio disponibili per la fruizione, gli open data appunto, che pu essere fornito dalle istituzioni cos come dalle comunit del territorio, quali, ad esempio, le associazioni, le scuole. La piattaforma d la possibilit a una comunit di utenti di fornire contenuti in cooperazione e di ospitarli su di un sito che offre informazioni sul patrimonio culturale.

Innumerevoli sono le possibilit per le comunit locali per contribuire al progetto: dalla raccolta e sistematizzazione di risorse culturali "minori" sul territorio a quelle di tipo ambientale e anche etnografico. Solo a titolo di esempio, nel corso del primo anno di vita del progetto, diverse realt territoriali hanno dato vita alla raccolta di informazioni sugli antichi mestieri e a quella sulle edicole votive; alla ricerca di antichi giochi dei bambini, alla individuazione degli stemmi e delle famiglie nobiliari di una data area; alla raccolta di informazioni su chiese, cappelle e chiesette. Ogni elemento del nostro patrimonio culturale pu essere argomento del lavoro di associazioni e gruppi di cittadini all'interno di Hetor. Alla fine del processo collaborativo di co-creazione, i dati sono pubblicati sul sito di open data di Hetor, con la licenza open che ne permette e ne favorisce la diffusione. Dando origine a una coscienza viva, perch formata da apporti diversi che reca in s il germe della creazione di nuove realt positive.

L'autore professore di Reti di calcolatori all'universit di Salerno e direttore del Centro Ict di ateneo per i beni culturali






news

18-11-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 18 NOVEMBRE 2019

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

Archivio news