LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Val d'Orcia, la Quercia delle Checche, signora degli alberi, diventa monumento
di PIPPO RUSSO
11 giugno 2017 la repubblica

LA pianta del senese adesso sotto la tutela Mibact: la prima volta. La vittoria del Comitato dopo gli atti vandalici del passato



Il primo monumento verde nella storia d'Italia, sottoposto a tutela perch ritenuto "di particolare interesse pubblico". la sorte toccata alla Quercia delle Checche (et stimata 370 anni), la roverella posta in piena Val d'Orcia, gravemente ferita da un imperdonabile atto di vandalismo consumato il 15 agosto del 2014. Quando, secondo testimonianze raccolte fra gente del posto, "un gruppo di forestieri" fece della Quercia l'oggetto di una sessione di Tree Climbing. Il risultato fu che uno dei grandi rami, a causa della pressione, cedette all'altezza del tronco. Se ne rese necessario l'abbattimento. Uno shock per la comunit locale, ma anche per tutti coloro che passando da l hanno conosciuto la Quercia nel suo splendore, e si sono sentiti come se la ferita inferta alla pianta avesse fatto sanguinare anche loro. Fu un passaggio durissimo per tutti coloro che amano quella Grande Madre, radicata in uno degli scorci paesaggistici pi belli al mondo. E per da un male nato un bene. Perch emersa una sensibilit latente verso il territorio e la sua identit, che a partire dalla tutela della Quercia si trasformata in una risorsa attiva, pronta a attivarsi in favore di altre cause che rientrino nelle azioni di tutela del patrimonio territoriale e culturale della zona.

Immediatamente dopo l'incidente stato avviato un percorso che in meno di tre anni ha portato il Ministero del Beni Culturali a riconoscere la Quercia delle Checche come un bene immobile da sottoporre a tutela. Essa stata dichiarata "monumento verde", ci che innerva di una nuova accezione il concetto di monumento. Che nel significato comune identifichiamo come un manufatto inanimato prodotto dalla capacit di manipolazione umana, e che invece in questo caso un'entit naturale e vivente. Perci si ha ragione di dire che il provvedimento del ministero sposti il confine verso una nuova cultura della tutela e cambi l'idea stessa di monumentalit.
Val d'Orcia: la Quecia delle Checche un monumento protetto


Si tratta di un punto d'approdo cui ha dato un impulso decisivo la sottosegretaria del Mi.B.A.C.T., Ilaria Borletti Buitoni, che dopo una visita alla Quercia avvenuta un anno fa ha preso a cuore il dossier. Conquistata pure lei dalla Quercia. Ma altrettanto vero che nessun approdo sarebbe stato raggiunto senza la mobilitazione dal basso di un gruppo di persone, attivate per impedire che questo capolavoro della natura andasse a morire. A dare impulso stato il gruppo Facebook "SOS Quercia delle Checche", che ha fatto scattare da subito un clima di emergenza intorno alle condizioni della Quercia ferita, e col proprio attivismo ha fatto s che intorno a questa causa mai diminuisse l'attenzione. Quel gruppo continua a prendersi cura del nuovo Monumento Verde, e lo fa grazie all'azione di persone che agiscono su base esclusivamente volontaria. A farsene portavoce Nicoletta Innocenti, instancabile promotrice di questa causa. La ricordo quando, nelle settimane in cui il trauma
era ancora fresco, raccontava delle critiche arrivate da alcuni esponenti della societ locale: "Ci dicono che al mondo ci sono tante cause pi serie e gravi di cui occuparsi, rispetto alla salute di una quercia. E io rispondo che se dovessimo pensare che c' sempre una causa pi importante al mondo, smetteremmo di occuparci di qualsiasi causa". Giusto per ricordare che il vero nemico del bene non il male, bens la pusillanimit.



news

15-02-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 15 febbraio 2019

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

08-08-2018
Comitato per la Bellezza. Altro palazzone di 6 piani in piena riserva naturale del Litorale romano

24-07-2018
Da Emergenza Cultura: San Candido (BZ), uno sfregio che si poteva e doveva evitare

21-07-2018
Inchiesta de "L'Espresso" di Francesca Sironi: Il ministro Alberto Bonisoli e la scuola offshore

20-07-2018
Associazione Nazionale Archeologi. MIBAC: il titolo non è unopinione!

08-07-2018
Su Eddyburgh un intervento di Maria Pia Guermandi sull'Appia Antica

13-06-2018
Disponibile la relazione di Giuliano Volpe sull'attività del Consiglio Superiore

12-06-2018
Lettera aperta al Sig. Ministro dei Beni Culturali dott. Alberto Bonisoli: Per un futuro all'archeologia italiana

04-06-2018
Dalla rete: sul nuovo governo e sul nuovo ministro dei Beni culturali

19-05-2018
Sul contratto M5S - Lega vi segnaliamo...

17-05-2018
Cultura e Turismo: due punti della bozza Di Maio - Salvini

15-05-2018
Sulla Santa Bibiana di Bernini: intervento di Enzo Borsellino

13-05-2018
Premio Francovich 2018 per il miglior museo/parco archeologico relativo al periodo medievale

04-05-2018
Nella sezione "Interventi e recensioni" abbiamo pubblicato un contributo di Franco Pedrotti sul depuratore della piana di Pescasseroli: una sconfitta del protezionismo italiano

01-05-2018
Archistorie: rassegna di films sull'architettura dell'Associazione Silvia Dell'Orso

30-04-2018
Nella sezione "Interventi e recensioni", abbiamo pubblicato un contributo di Vittorio Emiliani: Appena 11 giardinieri per Villa Borghese. Ma l'erba "privata" non è meglio

26-04-2018
Roma. Il nuovo prato di piazza di Spagna non regge, il concorso ippico migra al Galoppatoio

Archivio news