LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

CAPANNORI - Uno strano pavimento nella domus romana
01 giugno 2017 IL TIRRENO




A Tassignano, accanto alla biblioteca Artemisia e all'aeroporto, si pu vedere una piccola area recintata: il sito archeologico della "Domvs Aemilia", cos battezzato dai giovanissimi archeologi di "Officina Fabvlae" della locale scuola elementare che partecipano allo scavo didattico, realizzato in collaborazione con il Comune, guidati dagli archeologi del Gac e dall'archeologa Elena Genovesi. L'area, che ha restituito finora un quadro di vita inscrivibile tra il secondo secolo a.C e il quinto secolo d.C , non lesina sorprese: le strutture portate alla luce dai primi saggi conoscitivi sono oggi una realt archeologica che ci parla di un edificio sorto lungo il corso del fiume Auser al tempo della prima colonizzazione romana della Piana, e vissuto per almeno quattro secoli con alterne vicende fino all'et tardo imperiale, quando una sepoltura femminile non ne decret l'abbandono e l'utilizzo come area cimiteriale. Siamo dunque in un contesto rurale, che mostra per aspetti inconsueti, dal tono particolare, di tipo decisamente urbano. quanto sembra indicare il ritrovamento pi recente, oltre che di maggiore interesse: un ambiente tripartito dotato di una pavimentazione di pregio, formata da piccoli tessere di laterizio. Il pavimento risulta insistere su una solida struttura di base, che vede un letto di malta cementizia poggiare su un vespaio di ciottoli: una struttura, dunque, che chiaramente serve a isolare il pavimento dal suolo di base. Sono al vaglio alcune ipotesi che dovranno essere verificate dalle prossime ricerche - spiega Alessando Giannoni, direttore dello scavo - in particolare, alla funzione di cubiculum (stanza da letto) inizialmente presa in esame, alcuni indizi farebbero oggi preferire l'ipotesi della pertinenza dell'ambiente a un piccolo balneum o impianto termale privato. L'ipotesi suggestiva e rappresenterebbe, se confermata, un unicum in ambito locale, che aprirebbe a sua volta nuovi interrogativi sulla interpretazione dell'edificio e sull'identit dei suoi antichi abitatori. Non resta dunque che continuare le ricerche, che proseguiranno fino a luglio, e rispondere ai numerosi interrogativi rimasti in sospeso. Il Gac ringrazia la scuola di Lunata- Tassignano che ha creduto e ancora oggi sostiene lo scavo, i ragazzi e tutto il corpo docente per l'entusiasmo e l'impegno dimostrato.



news

18-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 18 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news