LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Dal furto alla vendita web "Cos recuperiamo le opere d'arte rubate"
MARA CHIARELLI
01 giugno 2017 LA REPUBBLICA




IL LOTTO termina sabato, dalle 20 in poi: tre giorni per aggiudicarsi un'opera d'arte a un'asta on line. Opera che, inaspettatamente, pu rivelarsi rubata o contraffatta. Viaggia sul web, in parallelo ad altri canali tradizionali, la vendita di quadri, libri, armi antiche, monete per appassionati numismatici e vasellame di epoca paleolitica e provenienza illecita. la nuova frontiera tecnologica con la quale si confrontano i 10 carabinieri del Nucleo tutela patrimonio culturale di Bari, guidati dal capitano Mariange Stefno.

Monitoriamo tutti i siti di e-commerce specializzati e anche i cataloghi d'asta pubblicati on line - spiega -E se intercettiamo un'opera rubata, in 24 ore, grazie al supporto degli organi giudiziari, siamo in grado di rintracciarla e di individuare chi ha pubblicato l'annuncio. L'azione di contrasto alla ricettazione di opere rubate e alla vendita di beni contraffatti si muove su pi livelli, dai controlli nelle esposizioni e nei piccoli mercati di antiquariato, fino all'utilizzo di una app, "iTpc", scaricabile gratuitamente su tutti i telefoni cellulari.

L'applicazione, oltre a fornire indirizzi e recapiti di tutti i Nuclei di tutela italiani, ha un archivio di centinaia di foto, relative a opere rubate dal 1972 al 2016. Chiunque si imbatta in un oggetto sospetto, pu scattare una foto e caricarla sulla app, ricevendo subito una risposta in caso di riscontro. La banca dati, che sulla app ridotta rispetto alla gigantesca mole di fotografie raccolte negli anni, l'interfaccia pi utilizzata dai carabinieri specializzati.

l, tra migliaia di denunce, che hanno confrontato il "San Leonardo", olio su tavola del 1400, rubato il 24 gennaio 1972 dalla chiesa di San Luca ad Armento (in provincia di Potenza) e ritrovato sul web, esposto "in vetrina" proprio in una vendita all'asta prevista entro tre giorni. L'opera, del valore di 80 mila euro, stata recuperata in Liguria e sottoposta a restauro, prima di restituirla alla comunit lucana: Sono molto emozionati e non vedono l'ora di riaverla sorride Mariange Stefno - C' una fortissima devozione.

I luoghi di culto, si scopre curiosando nel bilancio dell'anno appena trascorso, sono tra quelli preferiti dai ladri d'arte: dal 2015 al 2016 sono diminuiti i furti in generale (da 23 a 18), ma aumentati quelli consumati all'interno di istituti religiosi e chiese (da 8 ad 11). I beni culturali ecclesiastici rappresentano una elevata percentuale del patrimonio culturale nazionale e comprendono quadri, sculture, mosaici, ostensori e calici, ma anche lbri e documenti storici. Come le 7 preziose pergamene, del valore di oltre 40 mila euro, risalenti al XIII e XV secolo, rubate dall'archivio diocesano di Conversano nel 2008 e ritrovate nei mesi scorsi proprio grazie alla banca dati.

Nell'ambito di un'altra indagine sono state recuperate 3 maioliche antiche (due piatti e un boccale) risalenti al XV e XVI secolo, rubate nel 2003 dal complesso monumentale "Torre Alemanna" a Cerignola, dopo essere state riportate alla superficie durante una campagna di scavo. Prima che fossero ritrovate, al loro posto erano state sistemate delle riproduzioni. Quando i carabinieri le hanno riconsegnate, nella vetrina di esposizione stata aggiunta la didascalia "La ferita sanata".

Caccia alle opere rubate, a quelle contraffatte (sono 2.757 i beni sequestrati, per la maggior parte attribuiti falsamente ai maestri Caff, Schifano e Pistoletto), e alle organizzazioni di tombaroli che devastano e feriscono ampie zone della Puglia: il foggiano, in particolare, ma anche il tarantino. Due le persone sorprese in flagranza nel 2017, altre 11 quelle denunciate per scavo clandestino, 450 i reperti archeologici sequestrati.

Ma l'attivit del Nucleo fatta anche di prevenzione: Vado spesso a parlare con le scolaresche - racconta il comandante Stefno - Invito i ragazzi delle scuole superiori a segnalare casi sospetti. Sul momento nessuno parlo, ma io lascio loro il mio indirizzo mail. Puntualmente, al mio ritorno in ufficio, trovo una mail. Uno di quei ragazzi mi ha scritto tre anni dopo, annunciandomi la sua laurea in Scienza dei beni culturali.



news

25-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news