LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Torino, doppio recupero dei "carabinieri dell'arte": Reni e Van Dyck nel caveau segreto e antichi tomi rubati dal libraio
di CARLOTTA ROCCI
27 maggio 2017 LA REPUBBLICA


Caveau con opere di valore inestimabili e passaggi segreti per raggiungere i quadri e i manoscritti spesso rubati e rimasti nascosti per anni. E quello che hanno trovato i carabinieri del nucleo Tutela patrimonio Culturale di Torino in due diverse indagini iniziate nel 2015.

Indagine "Guido Reni". La prima ha portato gli investigatori in una villa nel Vercellese. In una stanza a cui si accedeva solo tramite un passaggio segreto i militari hanno trovato una tela, Erezione della croce, attribuita al fiammingo Van Dyck, del valore di un milione di euro e un altro prezioso dipinto, Il giudizio di Paride di Guido Reni del XVII secolo, valutato quattro milioni. Altri cinque dipinti attribuiti a Jacopo del Sellaio, Luca Carlevaris, Giacomo Guardi, Luigi Crespi e Tommaso Salini sono stati recuperati e sequestrati durante la stessa inchiesta. Lindagine era partita dalla denuncia di un antiquario di Alessandria ultraottantenne e si conclusa con la denuncia per truffa aggravata di 20 persone, componenti di unorganizzazione che ha truffato esperti e antiquari in tuttItalia.

I signori della truffa prendevano di mira antiquari e collezionisti. Avevano architettato un meccanismo complicato e infallibile per sostituire con soldi falsi le somme con cui compravano dagli esperti i quadri. Avevano creato una stanza di sicurezza in una villa attraverso cui passavano i soldi, contati e imbustati dall'antiquario, ma poi sostituiti attraverso un ingresso segreto. Alla fine del percorso attraverso un caveau e una cassaforte con il doppio fondo, l'antiquario si trovava in mano solo mazzette di carta straccia.

Indagine "Il covo del libraio". Lo stemma dei Savoia in un angolo di pagina e il senso civico di un professore svedese delluniversit di Lund, che non ha esitato a rivolgersi allambasciata italiana di Svezia, sono invece gli elementi da cui ha preso il via unindagine, iniziata a febbraio di due anni fa, con cui i militari hanno scoperto lantiquario che possedeva libri rubati nelle sale dei manoscritti rari delle biblioteche.

Il professore aveva acquistato on line un antico libro di preghiere, il Modus orandi deum, ma consultando il volume si era accorto di un timbro con la registrazione alla Biblioteca Reale della corte dei Savoia. Dopo la sua denuncia in ambasciata sono partite le indagini dei carabinieri che, assieme al direttore della Biblioteca Reale di Torino, hanno scoperto che i libri mancanti dalla sala manoscritti erano due e se ne erano perse le tracce dal 2012. Le indagini hanno portato a uno studente bolognese che aveva acquistato il libro da un antiquario torinese. Nello studio dellantiquario i militari hanno trovato decine di libri e documenti che non avrebbero potuto stare nella biblioteca di un privato. Incrociando i dati dei beni rubati con i titoli presenti nella biblioteca dellantiquario, hanno scoperto che molti volumi erano stati rubati in tuttItalia.

Soltanto
lanno scorso i carabinieri del nucleo tutela patrimonio hanno sequestrato 3.470 beni antiquari, archivistici e librari, il 28 per cento in pi dellanno precedente. Le denunce sono state 77, quasi il 100 per cento in pi del 2015. Uno dei punti su cui si sono concentrate le indagini dei militari stata la contraffazione delle opere darte, soprattutto contemporanee. Nel 2016 sono state sequestrate 68 opere e 157 reperti archeologici.



news

16-11-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 16 NOVEMBRE 2019

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

Archivio news