LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Il Tar Lazio boccia le nomine di cinque direttori di musei volute da Franceschini
Simona Maggiorelli
25 maggio 2017 left



Dario Franceschini il peggior ministro della Cultura che abbiamo avuto, ha esordito Tomaso Montanari al Salone del libro di Torino, sabato scorso. Un giudizio pesante dettato soprattutto dalla disastrosa riforma franceschiniana, che su Left Vittorio Emiliani ha definito Controriforma dei beni culturali. Parole che ora trovano riscontro anche nelle due sentenze del Tar del Lazio che ha bocciato cinque dei venti direttori dei musei. Le nomine sono state annullate perch Il bando della selezione non poteva ammettere la partecipazione al concorso di cittadini non italiani in quanto nessuna norma derogatoria consentiva di reclutare dirigenti pubblici fuori dalle indicazioni tassative espresse dallarticolo 38. Se infatti il legislatore avresse voluto estendere la platea di aspiranti alla posizione dirigenziale ricomprendendo cittadini non italiani lo avrebbe detto chiaramente. In sostanza il concorso non era valido,la sentenza del Tar parla anche di prova orale illegittima perch a porte chiuse e di criteri magmatici nella valutazione dei candidati.
La sentenza risarcisce almeno moralmente lex direttore degli Uffizi, Antonio Natali, che per tanti anni e con grande competenza ha diretto uno dei pi importanti musei italiani con uno stipendio da funzionario ( introrno ai 1600 euro). Ben diverso il compeso dellattuale direttore Eike Schimdt, la cui nomina al momento risulta invalidata. Nato a Friburgo 49 anni fa, storico dellarte con una specializzazione in scultura del Rinascimento, viene dal mondo delle aste essendo stato il capo del dipartimento di scultura europea di Sothebys e ha lavorato al Paul Getty Museum a Los Angeles, tristemente noto perch il suo dipartimento antichit acquistava pezzi trafugati dallItalia e smerciati da ricettatori di alto bordo. Pi di recente aveva diretto il museo di Minneapolis.
Da quelle latitudini culturali nel 2015 stato paracadutato agli Uffizi dal ministro Dario Franceschini che lo ha scelto allinterno di una rosa di nomi uscita dal bando internazionale varato dal governo Renzi e tanto sbandierato da Franceschini. Diversamente da Schmidt, Natali non era allineate alle logiche renziane incentrate sulla monetizzazione del patrimonio e sulla vendita del brand Italia, piuttosto che sulla ricerca e sulla tutela come chiede larticolo 9 della Costituzione. Le altre nomine ora annullate dal Tar sono quelle dellanglo canadese James Bradburne alla guida di Brera, della tedesca Cecile Hollberg, manager culturale delle Gallerie dellAccademia di Firenze e della Sylvain Bellenger, che era stata nominata direttore di Capodimonte.

https://left.it/2017/05/25/il-tar-lazio-boccia-le-nomine-di-cinque-direttori-di-musei-volute-da-franceschini/


news

25-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news